Rete idrica Vicenza, Viacqua prosegue con gli interventi di potenziamento in Viale Trento

283
viacqua rete idrica vicenza

Proseguono i lavori di potenziamento della rete idrica della Città di Vicenza e che da alcuni mesi si stanno concentrando sull’asse di Viale Trento. “Anzi, sotto”, specifica in una nota Viacqua, responsabile degli interventi in corso.

“Sì – prosegue la società -, perché dal mese di giugno è in funzione una speciale trivella che sta scavando una lunga galleria dentro la quale scorrerà la nuova condotta idrica che serve a raddoppiare quella già in funzione e risalente alla rete del fine dell’800, donando ridondanza al sistema vicentino che si snoda dal campo pozzi Moracchino e serve non solo la città, ma anche un’ampia fetta della zona ovest e della Riviera Berica.

La scelta di procedere in questo modo, chiamato microtunneling – aggiunge Viacqua -, è stata voluta per ridurre al minimo i disagi per la cittadinanza e la circolazione. Uno scavo a cielo aperto, infatti, avrebbe comportato non poche difficoltà alla viabilità dell’area di Viale Trento”.

La trivella è ormai prossima a completare il percorso stabilito e si prepara a sbucare nell’area di Piazza Tiro a Segno di Vicenza, dove, a partire da lunedì 4 dicembre 2023, è previsto l’allestimento di una nuova area di cantiere all’interno dell’aiuola.

“In una prima fase – spiegano i responsabili dei lavori alla rete idrica di Vicenza – si procederà all’abbattimento di quattro alberi che interferiscono con lo sviluppo dell’opera. Successivamente verrà fatto un saggio del terreno per poi scavare un pozzo nel quale dovrà sbucare la testa fresante della trivella, trascinando dietro di sé anche le ultime sezioni di condotta che, con appositi macchinari, vengono inserite nella galleria scavata al procedere della testa. La nuova condotta ha un diametro di 80 centimetri e, una volta messa in funzione, sarà la più grande tra quelle gestite da Viacqua“.

L’opera complessiva comporta un investimento per la società di 6 milioni di euro. Una volta conclusi i lavori consentirà di assicurare la continuità della fornitura idrica anche in caso di interventi su una delle due condotte.