Le Risorgive del Bacchiglione, area naturalistica alle porte di Vicenza che Viacqua gestisce su incarico della Provincia di Vicenza, si preparano ad un nuovo open day. L’appuntamento è per domenica 10 settembre, a partire dalle ore 10.00 quando sono previste le prime visite guidate gratuite in area B, accompagnati da esperte guide ambientali. I turni di visita, fino ad esaurimento posti, sono previsti anche alle ore 16.15 e alle 17.30.
Per partecipare alle visite gratuite è necessaria la prenotazione.

Alle ore 15.00 è inoltre prevista la premiazione del 5° concorso fotografico regionale “Enore Marini”, organizzato dal circolo fotografico “Città di Thiene”. Il contest, che già lo scorso anno aveva trovato casa alle Risorgive, si concentra sul tema della tutela delle risorse idriche con il titolo “Diventa il cambiamento che vuoi vedere nel mondo”.

Ad essere premiati, tra i fotografi amatoriali e non partecipanti, saranno i primi tre concorrenti e il migliore under 20.

Risorgive del Bacchiglione

L’area naturalistica delle Risorgive del Bacchiglione è di proprietà della Provincia di Vicenza e la gestione è affidata a Viacqua, azienda che si occupa del servizio idrico integrato (acquedotto, fognatura e depurazione) in 68 Comuni vicentini. Per la gestione dell’area Viacqua si avvale della preziosa collaborazione di altri partner.

Il mandato comprende la gestione dell’ecosistema, la fruizione sostenibile da parte dei cittadini,  lo sviluppo di attività educative e la fruizione per scopi di ricerca scientifica, naturalistica e ambientale.

Per Viacqua, l’area delle Risorgive del Bacchiglione rappresenta un luogo di educazione, formazione e cultura sulle sfide legate alla gestione delle risorse idriche, sul delicato equilibrio tra le attività antropiche e l’ambiente e sulla sostenibilità.