Salvadanai digitali: il futuro del risparmio

Salvadanai digitali (Pixabay)
Salvadanai digitali (Pixabay)

Il futuro è digital. Questa affermazione è senza ombra di dubbio più veritiera di quanto ci si possa immaginare, ogni persona può sperimentare direttamente nella propria vita gli effetti dell’avvento tecnologico continuamente in espansione su ogni fronte. Parlando di risparmi si entra automaticamente in un’area che tocca sicuramente grande parte della popolazione: chi non vorrebbe aver modo di risparmiare, magari in perfetta autonomia?

E proprio per tale motivo, i salvadanai digitali sono uno strumento che necessita la nostra attenzione, in quanto consentono di risparmiare in maniera automatizzata ed indipendente, attraverso le transazioni che si effettuano ogni giorno. Questo meccanismo che spiegheremo nelle prossime righe, possiede un grande valore: pensate all’idea di riuscire ad attuare una buona strategia di risparmio senza troppi fronzoli e grandi stratagemmi; indipendentemente che voi siate lavoratori o studenti universitari, il desiderio di creare un piccolo salvadanaio di risparmio è qualcosa che potrebbe risultare davvero interessante se organizzata ed attuata come si deve.

Come accennavamo, il meccanismo principale è quello di innescare un risparmio automatizzato mediante le transazioni effettuate, plasmandolo su misura delle proprie abitudini di consumo e non solo mediante l’acquisto di beni fisici, ma anche digitali. Ormai gli acquisti attuati mediante il web sono alla portata di tutti e non riguardano in ogni caso prodotti fisici. Pensate ad esempio all’attività di un appassionato giocatore; oggigiorno esistono sul mercato portali di gioco autorizzati ADM che offrono bonus casino vantaggiosissimi, per permettere agli utenti di accedere a tutta la gamma dei prodotti di un casinò fisico terrestre, come ad esempio i classici giochi da carte quali poker, baccarat, blackjack o anche roulette e centinaia di slot machine. Le possibilità di divertirsi e realizzare delle vincite vere e proprie sono del tutto reali. Immaginate quanto possa essere interessante se di queste vincite una porzione venga automaticamente raccolta in un salvadanaio digitale personale, permettendovi non solo di godere della vostra vincita nell’immediato, ma anche di creare una fonte di risparmio reale.

Così come è importante sviluppare una coscienza ambientale che punta a risparmiare bene e in maniera “green”, entrare a conoscenza dei nuovi strumenti può portarci sicuramente in una direzione innovativa e proficua allo stesso tempo. Il funzionamento dei portafogli digitali è davvero molto semplice. Per accedervi basterà tenere conto che esistono applicazioni scaricabili dai principali store che offrono tale funzione, oppure considerare quelle carte/conti con salvadanaio digitale integrato. Una volta effettuata un’analisi delle proprie spese grazie ad algoritmi specializzati che lavorano sull’analisi dei nostri consumi, vengono scelte le impostazioni migliori per creare un arrotondamento per eccesso ad ogni pagamento avvenuto mediante carta. Lo scopo dell’arrotondamento è proprio quello di mettere da parte l’eccedenza, iniziando a “riempire” il proprio salvadanaio. Questa è solo una delle opzioni, in quanto molte volte è anche possibile scegliere manualmente di mettere da parte un importo specifico – fisso – di tanto in tanto (ad esempio una volta a settimana), oppure scegliere una percentuale precisa da distanziare automaticamente dalle proprie spese, che sia di categorie specifiche (come beni e servizi) o proprio di tutto.

Non mancano anche le possibilità di investire attraverso queste piattaforme nel mercato azionario o nelle criptovalute, così come in forme di investimento alternative come prodotti assicurativi e a impatto sociale. Nei tempi più recenti la mentalità dell’investimento è sempre più diffusa tra i giovani, che cercano delle entrate alternative in assenza di lavoro o nel momento in cui hanno un gruzzoletto da parte. Inoltre, la novità del mercato creato da Bitcoin e simili ha di certo attratto le menti più intraprendenti. Investire in questo settore rimane un’ottima possibilità, anche se il 2022 sarà l’anno di regulators e leggi che cambieranno un po’ il volto del settore.

Tutto ciò di cui si è parlato è possibile anche grazie alle moderne tecnologie di intelligenza artificiale. Questi software usano dei sofisticati programmi per analizzare le abitudini di spesa dell’utente a fondo e aiutano ad automatizzare dei processi che nella vita quotidiana è difficile seguire. Pochissime persone hanno sempre in mente le entrate e le uscite specifiche del proprio mese, le spese superflue o le fasce orarie in cui si spende di più. Per questo viene in aiuto il software, che permette di registrare tutte le informazioni e creare un piano di risparmio che sia adatto all’utente specifico e lo aiuti nel raggiungere i propri obiettivi economici.