Schio, gruppi opposizione Vicenza aderiscono a manifestazione “Difendiamo la Sanità pubblica”

- Pubblicità -

“Dopo due anni, il Comitato Sanità Pubblica Alto Vicentino chiama nuovamente a raccolta tutte le realtà politiche, economiche e sociali: sabato 16 ottobre alle 14.30, si terrà a Schio una nuova manifestazione per difendere la Sanità Pubblica. Se è vero che il grido d’aiuto parte dall’Alto Vicentino, l’eco di sostegno non può che venire da Vicenza e da ogni parte del Veneto, perché i problemi di una sanità sempre più indebolita in favore del privato riguardano tutti” affermano nel comunicato che pubblichiamo I capigruppo dell’opposizione in consiglio comunale a Vicenza Raffaele Colombara (Quartieri al Centro) Sandro Pupillo (Da adesso in poi) Isabella Sala (Partito Democratico) Ennio Tosetto (Vinova) Ciro Asproso (Coalizione Civica). “Per quanto l’impegno e la dedizione degli operatori sanitari abbia permesso di superare questo anno e mezzo tra mille difficoltà, oggi rischiamo di subire un contraccolpo durissimo, quando invece la lezione da imparare doveva essere quella di un maggiore investimento per una sanità pubblica forte e organizzata”.

“Il 12 maggio 2021 usciva il rapporto Anao Assomed che destava molta preoccupazione: si affermava nello studio che in Italia il 2,9% dei medici ospedalieri aveva deciso durante il 2021 di lasciare il lavoro anticipatamente, e cioè di licenziarsi dalle strutture pubbliche. Il dato Veneto è ancora peggiore: la fuga dei medici raggiunge il 5,9%, con un trend in continua crescita”.

“È lo stesso Assessore Tosetto a definire la situazione “preoccupante” rispondendo a un’interrogazione di pochi mesi fa e snocciolando i numeri che riguardano Vicenza: 41 i medici che hanno lasciato l’ospedale nel 2019, 42 nel 2020. E sono 15 i medici di base mancanti rispetto al fabbisogno del nostro territorio. Non si tratta quindi solo di problemi dell’Alto Vicentino: la riforma del 2016 che ha distrutto un sistema orizzontale accentrando tutte le funzioni in un’unica “Azienda Zero”, ci riguarda tutti indistintamente” prosegue il. comunicato.

“I gruppi di opposizione del Consiglio Comunale di Vicenza (Partito Democratico, Da Adesso in Poi, Vinova, Quartieri al Centro e Coalizione Civica per Vicenza) aderiscono
convintamente alla manifestazione del 16 ottobre e invitano i colleghi di maggioranza e il Sindaco medesimo – quale massimo responsabile delle condizioni di salute della popolazione del proprio territorio – a fare lo stesso. Per difendere il diritto alla salute, per frenare il declino della Sanità Pubblica in favore di quella privata, per chiedere impegno nell’assicurare una rete di servizi per la famiglia, la prima infanzia, la disabilità, la salute mentale e l’età anziana, e per pretendere in tutta la Regione ospedali forniti di tutte le specialità essenziali, l’appuntamento è sabato 16 ottobre alle 14.30, davanti al Palaromare di Schio”.

 

-Pubblicità-