Scomparsa ing. Vernizzi. Il ricordo della vicepresidente e assessore alle infrastrutture Elisa De Berti

690
Elisa De Berti e Silvano Vernizzi
Elisa De Berti e Silvano Vernizzi

“Con Silvano Vernizzi scompaiono trent’anni di storia e memoria di opere pubbliche del Veneto. È stato più di un ingegnere e di un valente progettista. È stato uno degli uomini che ha contribuito a ridisegnare la rete dei trasporti e della logistica nel Nord-Est al servizio delle imprese e dei cittadini”.

Con queste parole il Vicepresidente della Regione Veneto, Elisa De Berti, partecipa al cordoglio per la scomparsa di Silvano Vernizzi, AD di Veneto Strade.

“L’ingegner Vernizzi ha partecipato da protagonista alle grandi e lungimiranti scelte infrastrutturali che la Regione ha effettuato nei decenni. Dalla costruzione e completamento del Passante, alla creazione della concessionaria Cav e di Veneto Strade, alla progettazione della Pedemontana, alle grandi e piccole, ma tutte essenziali, opere viarie realizzate nel nostro territorio, curandone con tempestività e sapienza anche la manutenzione, evitando i problemi di vetustà che stanno affliggendo il Paese. Vorrei esprimere il mio sentito cordoglio, ma rivolgergli anche un sentito ringraziamento per l’eredità che ci ha lasciato.

“Voglio ricordarlo – conclude là Vicepresidente De Berti – anche per la sua tempra e per il grande attaccamento alla vita e al lavoro. Fino all’ultimo giorno ha risposto alle email dal letto dell’ospedale. Con Vernizzi non è mai mancato il confronto, a tratti anche acceso, ma sempre schietto e costruttivo. Buon viaggio, Silvano.”

Ecco un excursus dei principali incarichi ricoperti da Silvano Vernizzi nella Regione del Veneto e nelle sue partecipate:

Silvano Vernizzi inizia presto a dare il suo contributo alla Regione del Veneto. È direttore del centro operativo veneto navigazione interna interregionale. Nel 1991 e per due anni è Coordinatore del dipartimento per la viabilità e trasporti. Arriva a Palazzo Balbi nel ‘97 e per tre anni è Dirigente regionale direzione viabilità e trasporti. Fino ad essere nominato nel 2000 Segretario regionale. Dal 2005 al 2013 è Presidente della commissione regionale di VIA; dal 2006 al 2013 è Presidente della Commissione regionale di valutazione ambientale strategica; dal 2005 al 2013 è Vice presidente NUVV Regione Veneto; dal 2010 al 2013 è Autorità ambientale per la VINCA della Regione Veneto; dal 2001 al 2023 è Amministratore delegato e Direttore generale di Veneto Strade; dal 2004 al 2010 è Consigliere delegato Veneto infrastrutture Servizi.