Scontri a Vicenza, sindaco Giacomo Possamai: “Non esiste giustificazione alcuna!”

233
Bocciodromo
Bocciodromo

Non esiste giustificazione alcuna per le scene che abbiamo visto questa mattina in strada dell’Arsenale.

Il sindaco di Vicenza, Giacomo
Il sindaco di Vicenza, Giacomo Possamai

Il diritto di manifestare è sacro e tutelato dalla Costituzione, ma chi scende in piazza con i bastoni e il viso coperto va contro l’eredità dei padri costituenti che hanno voluto scrivere quell’articolo dopo gli anni più bui della storia del nostro Paese. E non fa torto solamente quelle righe della nostra Carta, ma fa anche male alla causa che dice di sostenere: è una contraddizione in termini chiedere la pace e il cessate il fuoco manifestando con violenza. Ottenendo tra l’altro l’effetto di allontanare ancora di più l’attenzione dal merito su quanto sta accadendo in Israele e in Palestina.

Voglio esprimere tutta la mia vicinanza e quella della città agli agenti della Polizia di Stato rimasti feriti e contusi negli scontri di questa mattina ed esprimere il mio ringraziamento alla Prefettura, alla Questura e alle forze dell’ordine per il lavoro di queste ore.