Sicurezza, Idea Vicenza attacca ancora Possamai e i suoi: “La città è in balia dei criminali”

295
Quartieri Vicenza pnrr veneti nel mondo Branco di giovani Vicenza sicurezza

Ida Vicenza insiste sul tema della sicurezza a Vicenza. O, meglio, sul basso livello di protezione fornita ai cittadini. Secondo l’associazione rappresentata tra i banchi della minoranza del consiglio comunale il sindaco Giacomo Possamai e la sua squadra di governo dovrebbero intervenire con politiche incisive.

Quali? Aumento della sorveglianza, innanzitutto, con l’implementazione del terzo turno della Polizia Urbana per garantire una presenza continua e dissuasiva delle forze dell’ordine, sostengono.

In merito va ricordata la lunga diatriba tra gli agenti e l’amministrazione di centrodestra targata Rucco (ex Idea Vicenza, ora in Fratelli d’Italia, ndr) conclusasi con il prevalere delle ragione della PL e l’accantonamento del prolungamento notturno dell’orario.

Poi, miglioramento della video sorveglianza, attraverso il potenziamento del sistema nelle zone più a rischio della città. E ancora, collaborazione con le forze dell’ordine e misure di sostegno economico per i commercianti colpiti dai danni, “affinché possano riprendersi rapidamente e continuare la loro attività senza ulteriori preoccupazioni”. In quest’ultimo caso è necessario segnalare un’iniziativa in questo senso recentemente annunciata.

Ovvero: un un fondo da 15mila euro che il Comune di Vicenza, in collaborazione con Confcommerico, ha inteso erogare ai commercianti danneggiati per atti vandalici e furti. Qui – lo ricordiamo – scoppiò una polemica con Fratelli d’Italia che, attraverso i consiglieri Naclerio e Conte rinfacciarono alla Giunta di aver in qualche modo “copiato” una loro proposta.

“Chiediamo a gran voce che il sindaco, che tanto si era speso nella campagna elettorale, si presenti con soluzioni concrete e immediate. Non possiamo più permetterci di aspettare. È necessario un piano d’azione efficace”, sostengo da Idea Vicenza.

Il gruppo, inoltre, cita il susseguirsi di episodi di criminalità a Vicenza che minano alla base la sicurezza dei cittadini: “un chiaro segno – affermano – che i controlli in città sono stati praticamente eliminati dalla programmazione di questa amministrazione.

I cittadini di Vicenza non sono tranquilli. Vivono con la paura di subire furti e danni alle loro proprietà. Hanno diritto a risposte e soluzioni e le vogliono ora. L’amministrazione deve agire immediatamente per riportare sicurezza e serenità nelle nostre strade“, conclude Idea Vicenza.