Stazioni dei bus, GdF Vicenza: sequestro di marijuana e hashish, sanzioni per vendita ai minori di prodotti da fumo contenenti nicotina

403
Ciclostazione in attesa delle altre opere a Vicenza
Ciclostazione in attesa delle altre opere a Vicenza

Nei giorni scorsi i militari del Comando Provinciale di Vicenza (qui altre operazioni della GdF) hanno intensificato nelle stazioni dei bus la propria azione nell’ambito del dispositivo di contrasto ai traffici illeciti, con particolare attenzione al traffico e consumo di sostanze stupefacenti e psicotrope.

I militari della Tenenza di Thiene, coadiuvati dal Gruppo di Bassano del Grappa e da n. 02 unità cinofile del Gruppo di Vicenza, hanno effettuato diversi controlli presso il terminale dei bus e la stazione ferroviaria di Thiene (VI), quali luoghi dove nelle prime ore del mattino si concentra un notevole flusso di passeggeri, per la maggior parte studenti, provenienti da diversi comuni del comprensorio thienese.

I finanzieri hanno controllato una decina di autobus provenienti da Asiago, Caltrano, Schio, Calvene, Arsiero, Dueville e Villaverla, una ventina di autovetture, i passeggeri che lasciavano il treno in arrivo sia da Schio che da Vicenza e sono state controllate circa 200 persone tra adulti e minori.

A seguito dei controlli effettuati presso la stazione dei bus di Thiene (VI), sono stati sottoposti a sequestro, in violazione dell’art. 73 del Testo unico stupefacenti a carico di ignoti, diverse dosi di sostanza stupefacente del tipo marijuana e hashish, le quali, rinvenute all’interno degli autobus, evidentemente abbandonate dai viaggiatori all’atto dell’inizio dei controlli.

Inoltre, le Fiamme Gialle thienesi hanno contestato al titolare di un negozio ubicato a Thiene (VI), esercente l’attività di commercio al dettaglio di articoli per fumatori, la sanzione amministrativa pari, in forma ridotta, ad € 1.000,00 prevista dall’art. 25 del R.D. 24/12/1934 n. 2316, per aver venduto ad un minore di anni diciotto un liquido di ricarica per sigarette elettroniche contenente nicotina. La citata norma prevede anche la sospensione e, in caso di recidiva, la revoca della licenza per l’esercizio dell’attività.

Le attività svolte dalla Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Vicenza testimoniano il costante impegno assicurato dal Corpo nella incessante opera di contrasto allo spaccio e consumo di sostanze stupefacenti, con l’impiego ordinario di equipaggi su strada nonché delle unità cinofile.