Svelati i nomi dei vincitori dell’edizione 2022 di Yu Prize. Il Gruppo OTB sostiene i designer cinesi emergenti e offre un programma di mentoring dedicato

283
otb
Wendy Yu

il Gruppo OTB, da sempre impegnato a scoprire e sostenere giovani talenti creativi, ha supportato anche quest’anno il premio Yu Prize, giunto alla sua terza edizione. Istituito da Wendy Yu e presentato da Yu Holdings in collaborazione con la Shanghai Fashion Week e la Fédération de la Haute Couture et de la Mode, il riconoscimento mira a valorizzare i designer cinesi più promettenti.

Sono stati resi noti i nomi dei vincitori dei tre premi dell’edizione di quest’anno:

  • Premio YU PRIZE x Li-Ning Grand Award assegnato a Alex Po and Derek Cheng of PONDER.ER
  • Premio YU PRIZE Rising Voices assegnato a Yuchen Han of AlienAnt
  • Premio YU PRIZE Creative Impact assegnato a Louis Shengtao Chen, Private Policy, Ruohan, Victor Wong and Yirantian

Il Gruppo OTB, oltre a supportare il premio, offrirà un programma di mentoring di un anno a tutti i vincitori.

Nell’occasione il Presidente del Gruppo OTB Renzo Rosso ha dichiarato: “La creatività è al centro di tutto ciò che facciamo. OTB è fortemente impegnata a promuovere e a coltivare i giovani talenti emergenti in tutto il mondo. In Cina ci sono molti nuovi designers, vogliamo essere loro vicini e sostenerli anche attraverso Yu Prize”.

OTB, acronimo di Only The Brave, è una holding italiana che controlla i marchi di moda Diesel, Maison Margiela, Marni, Viktor & Rolf, Amiri, Jil Sander, Staff International (produttore e distributore di Dsquared², Just Cavalli e Brave Kid). Il gruppo detiene inoltre la maggioranza delle quote del club calcistico L.R. Vicenza. La holding è stata fondata nel 2002 dall’imprenditore Renzo Rosso, attuale presidente. Nel 2017 Ubaldo Minelli è stato nominato CEO del Gruppo.