Gli hanno trovato tre piante di marijuana nell’orto appena fuori casa, nella campagna di Noventa Vicentina. Per questo motivo un 54enne del posto è stato denunciato dalla Guardia di finanza di Vicenza per per coltivazione e detenzione di sostanza stupefacente.

Le tre piante di marijuana, sequestrate dalle fiamme gialle, avevano un peso complessivo di 7 chilogrammi e un’altezza media di 2 metri e 20 centimetri. Sono state notate da una pattuglia della locale Tenenza, impegnata nell’attività di controllo economico del territorio, nell’orto posto sulla parte posteriore di un’abitazione, in una zona di campagna al confine tra Noventa Vicentina e Campiglia dei Berici.

Gli accertamenti eseguiti hanno permesso di risalire al proprietario dell’abitazione e responsabile della coltivazione illegale, appurando che si trattava di un 54enne del posto che, subito rintracciato, ammetteva le proprie responsabilità.

Ne è dunque seguita una perquisizione domiciliare nel corso della quale i finanzieri hanno rinventuo e sequestrato 1 etto circa di resti di fogliame già essiccato e pronto all’uso, alcuni semi, 1 grinder o trinciatore e una green box, ovvero una serra casalinga per la coltivazione delle piante.

“Ai finanzieri di Noventa Vicentina – recita una nota – non è rimasto che sequestrare tutta la droga e la serra rinvenuta nella casa dell’uomo e denunciarlo alla Procura di Vicenza per coltivazione e detenzione di sostanza stupefacente. Si rappresenta che la denuncia è stata fatta d’iniziativa da parte della polizia giudiziaria e che, per il principio della presunzione d’innocenza, la colpevolezza della persona sottoposta ad indagine in relazione alla vicenda sarà definitivamente accertata solo ove intervenga sentenza irrevocabile di condanna”.

In tema coltivazione illecita di marijuana, anche in ambito domestico, segnaliamo un altro nostro articolo relativo a una vicenda molto simile, registrata recentemente sempre nella provincia vicentina, questa volta a Schio.