Tribunale Pedemontana, sindaco di Bassano del Grappa Elena Pavan: “Da Possamai rassicurazioni su nessuna contrarietà”

373
tribunale pedemontana
Elena Pavan, sindaco del Comune di Bassano del Grappa

Il testo finale della mozione del Comune di Vicenza non conterrà espressioni di contrarietà al progetto del Tribunale della Pedemontana. A renderlo noto è il Sindaco di Bassano Del Grappa, Elena Pavan, a seguito di una serie di contatti tra ieri e oggi con il primo cittadino di Vicenza, Giacomo Possamai.

LEGGI ANCHE: Tribunale Pedemontana: Amministratori bassanesi “minacciano” presenza al Consiglio Comunale di Vicenza: commenti chiesti e “condanna” di Crisafi

La sindaca bassanese ha rilasciato oggi pomeriggio una dichiarazione in merito che – specifica la stessa Pavan – vengono espresse anche a nome dei sindaci del territorio, interessati dalla apertura della sede di giustizia, e del Comitato per l’istituzione del Tribunale della Pedemontana Veneta.

“Nella giornata di ieri – dichiara Elena Pavana – abbiamo espresso a gran voce la nostra posizione in merito alla mozione presentata in Consiglio comunale a Vicenza e il sindaco Giacomo Possamai, che ho sentito varie volte tra ieri e oggi, si è fatto garante del fatto che il testo finale della mozione, nel caso non fosse ritirata e dovesse essere votata e approvata, non conterrà espressioni di contrarietà al progetto del Tribunale della Pedemontana.

Fermo restando che l’argomento è estraneo alla competenza del Comune di Vicenza – aggiunge il sindaco di Bassano Del Grappa -, rinnoviamo ai consiglieri sottoscrittori la richiesta di ritirare il punto all’ordine del giorno, perché il testo elaborato è frutto dell’ascolto della sola parte contraria all’istituzione del nuovo presidio di giustizia veneto, mentre noi riteniamo che una posizione così nettamente schierata, contro un progetto a vantaggio di tutta la regione, debba essere preceduta da una visione complessiva, obiettiva ed equilibrata, della questione, anche ascoltando altri colleghi amministratori o comitati ed associazioni coinvolti.

In queste ore si sono intensificati i contatti con i colleghi sindaci del Bassanese, dell’Altopiano, delle zone di Cittadella, Asolo, Castelfranco, Thiene ed abbiamo concordato che, date le garanzie espresseci, ci sentiamo rappresentati dal collega sindaco di Vicenza e siamo fiduciosi del fatto che, anche se stasera non saremo presenti alla seduta del Consiglio comunale di Vicenza, la voce del nostro territorio verrà rispettata”, conclude il sindaco Elena Pavan.