Vasiliou (Bms): “Da oltre 60 anni impegnati contro malattie cardiovascolari”

127

(Adnkronos) – “Da oltre 60 anni, Bristol Myers Squibb è impegnata nella lotta contro le malattie cardiovascolari, siamo presenti in questo ambito con una tradizione talmente importante tanto da spingerci a continuare ad investire nel cardiovascolare. Recentemente abbiamo anche completato l'acquisizione di un'azienda, una biotech specializzata nello sviluppo di molecole di precisione nel cardiovascolare, e questo è un cambio di paradigma che in altre aeree terapeutiche c’è stato 10-15 anni fa”. Così all’Adnkronos Regina Vasiliou, General Manager di Bristol Myers Squibb Italia, in occasione della presentazione – oggi al Senato – del primo Report italiano sulle cardiomiopatie che in nel nostro Paese colpiscono 350mila persone. "Grazie alle nuove terapie possiamo trattare non solo i sintomi che i pazienti cardiologici hanno – aggiunge Vasiliou – ma anche la causa e la malattia stessa. Per cui ci rende molto orgogliosi, molto felici di poter far parte di questa rivoluzione nel cardiovascolare nel segno della tradizione lunga sei decenni". "La presentazione, oggi, di questo report vuole essere un primo passo verso un miglioramento generale dell’intero percorso di cura e di convivenza con la patologia – conclude – Un progetto per noi molto importante perché è la prima area terapeutica nel cardiovascolare, la cardiomiopatia ipertrofico-ostruttiva, nella quale un approccio multi-stakeholder è possibile, Inoltre, grazie all'innovazione possiamo oggi parlare di medicina di precisione nella cardiomiopatia ipertrofico-ostruttiva”. —salutewebinfo@adnkronos.com (Web Info)