Via Gorizia a Vicenza, partiti i lavori: Corriere del Veneto raccoglie i malumori dei residenti

414
via gorizia vicenza

Il modo in cui sono stati avviati i lavori in Via Gorizia a Vicenza non piace ai residenti della strada interessata da opere finanziare dal Pnrr. Partiamo con ordine, ricordando in cosa consistono questi lavori.

Nei giorni scorsi, il Comune di Vicenza aveva annunciato l’avvio dell’intervento “che cambierà l’aspetto della strada, trasformandola in un percorso da Campo Marzo a piazza Castello alternativo a piazzale de Gasperi”.

Le opere prevedono una nuova pavimentazione in porfido e in pietra, nuova illuminazione pubblica, potenziamento della videosorveglianza, parcheggi e opere di verde pubblico. È inoltre prevista la riqualificazione e sistemazione delle reti di allacciamento delle acque meteoriche e dell’appendice laterale di via Gorizia sino al tratto scoperto della roggia Seriola di Vicenza.

Il cantiere è partito lo scorso lunedì 19 febbraio e durerà 120 giorni, ma durante l’adunata degli alpini saranno rimosse le strutture del cantiere.

Oggi, nella sua edizione in edicola, Il Corriere del Veneto, edizione Vicenza e Bassano, riporta le lamentele raccolte tra i residenti di via Gorizia.

Il passaggio pedonale di circa un metro di larghezza, per offrire un dettaglio – scrive Federico Murzio –, continua a collegare viale Roma con contra’ Mure Pallamaio, ma il percorso è transennato e il cantiere è davanti a passi carrabili e agli ingressi delle abitazioni”.