Vicenza, cadavere di un 35enne rinvenuto nei pressi dell’autostazione SVT. Il giorno prima era uscito di carcere

629
cadavere autostazione vicenza furto in viale milano a vicenza
Vicenza, Viale mIlano Autostazione SVT

Il cadavere di Stefano Nocent, 35enne originario di Palmanova, è stato ritrovato la notte scorsa nei pressi dell’autostazione Società Vicentina Trasporti di Viale Milano a Vicenza. L’uomo, con precedenti penali alle spalle, era uscito di prigione soltanto il giorno prima.

Secondo quanto riferito dalla Procura della Repubblica di Vicenza, il corpo del friulano è stato segnalato alla Questura di Vicenza. Il personale della sezione Volanti è quindi intervenuto, rinvenendolo a terra nei pressi di un autobus di linea.

“Il medico del Servizio di Emergenza Medica dell’Ulss 8 – si legge in un comunicato del procuratore di Vicenza Lino Giorgio Bruno – redigeva l’ avviso di morte, rilevando che si trattava di persona di sesso maschile, con numerosi tatuaggi sull’emitorace ed il braccio sinistro, vestito solo con pantaloncini e scarpe, recante una ferita alla narice del naso e varie escoriazioni sugli arti inferiori e sulle mani.

Sul cadavere e nelle adiacenze non si rinvenivano documenti o altri elementi utili per l’ immediata identificazione. Gli accertamenti svolti dal personale della Questura consentivano successivamente di identificare la vittima in Nocent Stefano, persona nata a Palmanova di anni trentacinque, portatore di vari precedenti penali/giudiziari, dimesso solo nella giornata di ieri dalla Casa Circondariale di Vicenza.

Allo stato, in attesa dell’esito delle operazioni autoptiche e di ulteriori approfondimenti di indagine, non è possibile stabilire con certezza se il decesso è stato causato dall’azione violenta di altre persone”, termina la nota.

L’azienda di trasporti ha messo a disposizione delle forze dell’ordine le registrazioni delle telecamere di sicurezza. Al momento gli investigatori non hanno avanzato alcuna ipotesi.