La prima sconfitta stagionale della Civitus Allianz Vicenza arriva per mano della seconda in classifica Rucker San Vendemiano che fa valere la qualità ed esperienza dei suoi giocatori nella seconda parte di gara, oltre alla fisicità sotto canestro dei suoi lunghi (Vedovato 12 rimbalzi), con Bassi in casa berica febbricitante. Gli ospiti toccano il +13 di massimo vantaggio in una fase di partita spezzettata da fischi arbitrali e palle perse: il parziale decisivo è di 0-10 nel terzo periodo, con la rimonta dei padroni di casa negli ultimi secondi che regala qualche brivido finale.

La prima metà di gara, chiusa sul 41-46, era stata spettacolare e di alto livello, suggellata da una tripla a fil di sirena di Sanguinetti considerata buona dalla coppia arbitrale, dopo che la Civitus nel primo quarto era riuscita a portarsi anche a +9 dopo 8 minuti (25-16) trascinata dai canestri di capitan Cernivani, Cucchiaro e Brambilla (top scorer biancorosso di serata a 17). Poi il time out di Mian riporta sotto in due minuti gli ospiti e inizia una gara equilibrata. Nicoli in uscita dalla panchina trova due tiri da tre, ma Vicenza resiste: Brambilla con canestro più fallo tiene a contatto la squadra di Cilio.

Nella ripresa la Rucker alza l’intensità del gioco e mette le mani sulla partita, le percentuali al tiro di Vicenza sono deficitarie, ma la scossa provano a darla con le entrate a canestro Ambrosetti e l’ex di turno Zocca, entrambi due in fila. Campiello da tre dà anche il -1, ma i colpi letali dei bianconeri arrivano con uno spettacolare alley oop di Sackey per il +8 (56-64) e infine Gobbato la chiude col suo unico tiro da tre in serata, dopo 7 errori di fila, negli ultimi due minuti.

Ancora una volta l’Allianz ha dimostrato di potersela giocare con le squadre migliori e sabato ci sarà già la possibilità di ritornare al successo per gli uomini di Cilio, ancora tra le mura amiche, contro una diretta rivale come Crema, sconfitta in casa dal Petrarca Padova (70-79) nell’ultimo turno.

Civitus Allianz Vicenza – Rucker San Vendemiano 74-81 (27-25, 14-21, 18-23, 15-12)

Civitus Allianz Vicenza: Luca Brambilla 17 (6/10, 1/2), Andrea Campiello 14 (0/3, 1/3), Stefano Cernivani 13 (2/6, 2/7), Valerio Cucchiaro 10 (2/6, 2/5), Andrea Ambrosetti 8 (2/5, 0/7), Andrea Zocca 5 (2/4, 0/1), Riccardo Bassi 4 (1/2, 0/0), Marco Massignan 2 (1/2, 0/0), Nicolo Ianuale 1 (0/1, 0/0), Nicholas Carr 0 (0/0, 0/0), Francesco Giaquinto 0 (0/0, 0/0), Alberto Pendin 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 24 / 28 – Rimbalzi: 31 5 + 26 (Valerio Cucchiaro 8) – Assist: 12 (Stefano Cernivani 5)

Rucker San Vendemiano: Giacomo Sanguinetti 17 (4/4, 1/6), Marco Perin 12 (4/5, 1/7), Giacomo Baldini 11 (3/4, 0/4), Matteo Nicoli 10 (1/1, 2/5), Damir Hadzic 9 (2/3, 1/3), Enrico maria Gobbato 8 (2/3, 1/8), Jacopo Vedovato 5 (2/4, 0/0), Luca Colombo 5 (2/5, 0/2), Samuel Sackey 4 (1/2, 0/0), Alessandro Abramo 0 (0/0, 0/0), Davide Guazzotti 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 21 / 32 – Rimbalzi: 42 11 + 31 (Jacopo Vedovato 12) – Assist: 11 (Giacomo Sanguinetti 5)

——
Fonte: Vicenza cede nel finale alla vicecapolista Sanve. Sabato di nuovo al palaGoldoni , Pallacanestro Vicenza

Qui tutti i comunicati ufficiali di Pallacanestro Vicenza