Vicenza Città della Cultura 2024, da Rucco, Siotto, Soprana e Milani presentato oggi spot pubblicitario: tra tradizione ed innovazione

539
Vicenza2024
Vicenza2024, foto di Mattia Lugarà

Questa mattina la “Sala degli Stucchi” di Palazzo Trissino ha fatto da prestigiosa cornice alla presentazione dello spot di Vicenza2024. per promuovere la candidatura del capoluogo berico a Città Italiana della Cultura 2024, obiettivo che ora contende, una volta entrata nella top ten delle aspiranti, ad altre nove città italiane.

Il progetto, realizzato con la collaborazione del Gruppo Gattoncini, punta sulla leggerezza dei contenuti, tra tradizione e innovazione, illustrati per il gruppo da Marco Bazzo, creatore delle immagini, e da Franco Molon, che ne ha realizzato la grafica.

“Si è pensato ad un dialogo tra un mini-Rucco e un mini-Palladio in Lego, una soluzione leggera, ma non superficiale. Questo connubio di tradizione e innovazione è un progetto solido e credibile, che ci può permettere di vincere”. Queste le parole di Caterina Soprana, presidentessa della commissione consiliare cultura che così ha continuato: “Vicenza2024 deve essere un progetto di tutta la città e le porte sono sempre aperte a nuove idee”.

Vicenza2024

L’assessora alla cultura, Simona Siotto, sottolinea la grande importanza della “rete di relazioni e sollecitazioni” che sta facendo da sfondo alla candidatura di Vicenza a Città della Cultura 2024: “tante sono le proposte messe in campo a sostegno della candidatura. Lo spot nasce dalla collaborazione con il Gruppo Gattoncini, che sottolinea lo spirito partecipativo di tutto il progetto”.

Si attende ora la sfida finale che attende Vicenza il 4 Marzo, con l’audizione davanti alla Commissione del Ministero della Cultura. Nel frattempo, è stata intensificata l’attività di comunicazione, al fine di promuovere il progetto, e, soprattutto, per dare modo alla città di sentirsi il più possibile coinvolta in questa avventura.

“Mancano pochi giorni all’audizione davanti al Ministero della Cultura – conclude il sindaco Francesco Rucco -. Questa soddisfazione per aver raggiunto questo importante traguardo sta generando un crescente entusiasmo nel gruppo di lavoro”.