Vicenza saluta l’estate con il Lumen Festival, sotto le mura di Viale Mazzini

269
Lumen festival 2024 a Vicenza

Anche quest’anno a Vicenza arriva il LUMEN FESTIVAL a salutare l’estate: da 11 anni infatti i giorni della rassegna comprendono anche il solstizio, e sono dunque i più lunghi dell’anno, regalando serate luminose e tanta voglia di stare in compagnia. L’edizione 2024 di Lumen festival si terrà da mercoledì 19 a lunedì 24 giugno in pieno centro città, lungo le mura di Viale Mazzini.

Dopo l’edizione-record del 2023, con quasi 20mila presenze in 5 giorni, anche quest’anno l’area verde antistante le mura di Viale Mazzini prenderà vita con concerti (Venerus, Ex-Otago, Diss Gacha, Shandon, Moravagine, okgiorgio e tanti altri), dj set, mercatini, bar e street food, installazioni luminose, due maxi-schermi a disposizione dei partecipanti che non vorranno perdersi le partite della Nazionale agli Europei di calcio, e molto altro ancora!

Per l’accesso a tutte le giornate del Lumen Festival sarà sufficiente un’offerta libera consigliata di 3 euro (entro le ore 22, più tardi l’offerta consigliata sarà di 5 euro). Una scelta per rendere il festival alla portata di tutti. La cifra richiesta è quella minima per permettere ad un evento organizzato esclusivamente da volontari di continuare a proporre ogni anno concerti e attività sempre all’avanguardia.

Il programma della kermesse prevede tutti i giorni concerti e dj set tutti i giorni, oltre a talk e alle della Nazionale azzurra. Ci si scalda i muscoli la sera di mercoledì 19 giugno, in compagnia di uno dei giovani talenti più promettenti della musica elettronica: okgiorgio, nome d’arte di Giorgio Presenti. Oltre ad essere produttore e autore di alcune delle più grandi hit degli ultimi anni – tra cui “Pastello Bianco” e “Giovani Wannabe” dei Pinguini Tattici Nucleari – okgiorgio coltiva da meno di due anni un percorso solista che sta riscuotendo negli ultimi mesi un grande successo. A suo supporto, per scaldare la pista ci sarà spazio per i dj di uno dei format di musica elettronica più amati a Vicenza e provincia: il Qùn, famoso per il suo approccio innovativo alla house music e presenza fissa al Totem Club del capoluogo berico.

Giovedì 20 giugno l’offerta musicale sarà all’insegna del rap e dell’hip-hop, con la prsenza di Diss Gacha, torinese classe 2001 riconosciuto tra gli astri nascenti del rap italiano. Dopo aver già appeso un disco d’oro alla parete col suo singolo “Captato” e aver registrato due fortunate collaborazioni con il vicentino Mambolosco, Diss Gacha porterà sul palco il suo nuovo attesissimo disco “Cultura Italiana”, che vanta featuring con Bresh, Izi ed Ele A. Ad accompagnare l’intera serata saranno i dj di Nasty, il party hip-hop per eccellenza a Vicenza.

In concomitanza, sui due maxi-schermi presenti nell’area street food e bar, verrà proiettata la partita di Euro2024 Italia-Spagna.

Venerdì 21 giugno sarà il momento di VENERUS, poliedrico artista milanese – che all’ultimo Festival di Sanremo ha fatto coppia con Loredana Bertè nella serata delle cover – che spazia tra l’R&B e l’hip-hop e che è divenuto in pochi anni un vero punto di riferimento per il pubblico alternative italiano. Prima di lui, l’apertura è affidata a IRBIS, giovane talento milanese con una visione coraggiosa e innovativa, i cui testi sono una catena di pensieri ed emozioni. Infine, l’after-party dopo i concerti sarà a cura di Sibode DJ, irriverente e geniale musicista capace di far ballare il pubblico gestendo da solo loop station, voce, tromba, beatbox e tastiere.

Il momento musicale sarà preceduto, nel pomeriggio, da un talk per celebrare il ritorno del Vicenza Pride (che si terrà il giorno seguente). A seguire ci sarà uno spettacolo di stand-up comedy con Sofia Gottardi, comica in rampa di lancio con diverse collaborazioni con Comedy Central.

Sabato 22 giugno sarà la volta di un grande ritorno sul palco del Lumen Festival: quello degli EX-OTAGO, già protagonisti nell’edizione del 2017. A 4 anni di distanza dal loro ultimo album insieme, gli Ex-Otago hanno recentemente rilasciato il loro nuovo disco “AUGURI”, che sono pronti a portare sul palco del Lumen Festival insieme ai loro grandi successi. Ad aprire il loro concerto saranno due giovani artiste vicentine: prima Alek, classe 2005 già ben nota agli amanti del mondo indie, e poi Schiuma, tra le cantanti emergenti più seguite del momento e inserita in playlist internazionali da Spotify. Prima dei concerti, in programma un talk con lo street artist Cibo, noto per il suo impegno del coprire con colorati disegni di gustoso cibo le scritte di odio razziale sui muri delle città.

Domenica 23 giugno si chiude con una serata che riporta indietro le lancette agli anni ’90 e ai primi 2000, all’insegna del meglio dello ska punk e del punk rock italiani. Media partner della serata è PunkaDeka, il principale web magazine di settore che quest’anno compie 25 anni. Protagonisti gli SHANDON con il tour dedicato al 30esimo anniversario della band lombarda. E, ancora: i Moravagine, storica band punk rock della bassa padovana, i Bad Frog e infine i The Slurmies.

Prima della musica, si terrà un workshop di pittura di ceramiche a cura di Ceramichine: Più tardi, a partire dalle 19, si terrà un talk in collaborazione con ILLUSTRI Festival con la presenza del celebre illustratore e fumettista Alessandro Baronciani.

Tutte le informazioni e il programma sono reperibili sul sito www.lumenfestival.com e sui canali social.