Ambra Beggiato, un premio da Associazione Veneti nel Mondo in sua memoria per autori che narrano la cultura veneta

2036
Ambra Beggiato

Ambra Beggiato, giovane veneta prematuramente scomparsa sarà ricordata con un premio dedicato alla sua memoria a cura dell’Associazione Veneti nel Mondo Aps. L’iniziativa è stata realizzata nell’ambito delle attività di tutela e valorizzazione del patrimonio storico, culturale e linguistico del popolo veneto e delle comunità venete all’estero che l’associazione persegue fin dalla sua fondazione.

Il “Premio Ambra Beggiato per la cultura veneta nel mondo” è stato istituito di comune accordo con la famiglia della giovane, figlia del presidente onorario Ettore, già assessore regionale ai rapporti con i Veneti nel mondo oltre che apprezzata firma di questa testata.

Ambra Beggiato

Ettore Beggiato ha ricordato la passione della figlia Ambra per la ricerca genealogica, auspicando una significativa partecipazione dei giovani veneti, dei figli dei tanti emigranti veneti nei cinque continenti, dei giovani di quei popoli che hanno condiviso l’esperienza della Repubblica Veneta e che possono riscoprire il loro passato anche attraverso questo premio, dall’Istria alla Dalmazia, da Creta a Cipro alle Isole Ionie.

Nata a Padova il 31 ottobre 1991, Ambra si era diplomata all’istituto “B. Montagna” di Vicenza come operatrice socio-sanitaria. Viveva con la famiglia a Bastia di Rovolon (Pd) lavorando nella farmacia della madre Maria Teresa. Appassionata di musica, di lettura e di ricerca genealogica è deceduta a seguito di un improvviso malore il 30 aprile 2019, donando tutti i suoi organi.

Altre iniziative dalla famiglia Beggiato per onorare la memoria della figlia Ambra sono state realizzate nello stato africano del Benin e hanno portato alla realizzazione di cinque pozzi per dotare le rispettive comunità di acqua potabile.  

Come spiegano dalla Aps, è possibile concorrere con testi, racconti, ricerche storiche e tesi di laurea dedicate alla storia, alla cultura, all’identità, all’emigrazione e alla lingua del popolo veneto e delle aree linguisticamente venete o appartenute alla Repubblica Veneta. Al premio possono ambire autori di elaborati in lingua italiana, veneta o in lingua straniera con traduzione allegata che dovranno essere spediti all’Associazione Veneti nel Mondo Aps entro il 30 settembre 2023.

Al vincitore, il Premio Ambra Beggiato per la cultura veneta nel mondo e mille euro come previsto nel bando (clicca qui per scaricarlo oppure visita i siti internet www.venetinelmondo.org e www.globalven.org o i canali social dell’associazione di promozione sociale.

Aldo Rozzi Marin e Ettore Beggiato

Il Presidente dell’Associazione Veneti nel Mondo, Aldo Rozzi Marin, ha sottolineato la valenza dell’iniziativa che si inserisce nel solco di molte altre realizzate nei venticinque anni di attività nell’ambito dell’emigrazione e della cultura veneta. Sono oltre 400 le iniziative ideate e promosse tra corsi formativi, scambi giovanili, missioni imprenditoriali, progetti editoriali e multimediali, che hanno coinvolto i circoli dell’Associazione all’estero e in Italia, che hanno beneficiato di contributo e patrocinio di enti quali Ministero degli Affari Esteri, Istituti italiani di Cultura nel mondo, Ministero della Cultura, Ministero del Lavoro, Regione del Veneto (Assessorato ai Flussi Migratori, Direzione Relazioni Internazionali e Cooperazione internazionale, Direzione beni e Attività Culturali e Sport). Obiettivo centrale di queste attività, come del Premio Ambra Beggiato, è rinsaldare i legami tra il territorio e le comunità venete in Veneto e all’estero, valorizzando il patrimonio storico e culturale veneto.

Eventuali informazioni aggiuntive possono essere richieste scrivendo a segreteria@venetinelmondo.org.