Arrestato ubriaco a Schio: coltello in pugno minaccia cittadini e aggredisce agenti

227
arrestato coltello ubriaco schio

Coltello in pugno, ubriaco e minaccioso: un 38enne di Schio è stato arrestato dalla Polizia Locale Alto Vicentino nella notte tra venerdì 14 e sabato 15 giugno. L’uomo, in evidente stato di alterazione psicofisica, ha seminato il panico in Piazza Garibaldi urlando e inseguendo persone con un coltello affilato dalla lama di 12 centimetri.

All’1 e 25 di sabato, gli agenti impegnati nel presidio fisso in centro storico, sono stati allertati da urla concitate: “Coltello! Ha un coltello! Polizia!“. Le persone in fuga indicavano agli agenti l’uomo che le stava inseguendo. I vigili urbani sono intervenuti prontamente bloccandolo e disarmandolo.

Nonostante fosse stato ammanettato, l’uomo ha continuato a proferire minacce e insulti agli agenti, sputando in tutte le direzioni. All’arrivo dell’ambulanza, sferrava calci al paraurti del mezzo rifiutando le cure mediche. Solo grazie all’intervento di una pattuglia dei carabinieri di Schio, gli agenti sono riusciti a immobilizzarlo per permettere la sedazione.

L’uomo, S. Q., 38enne residente a Schio, è stato trasportato al Pronto Soccorso di Santorso dove gli è stata riscontrata un’alcolemia di 2,8 g/l. Il coltello sequestrato, molto affilato, presentava una lama modificata artigianalmente per aumentarne la presa e le capacità offensive. Nella colluttazione uno degli agenti ha riportato lesioni guaribili in 5 giorni.

S. Q. è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, porto abusivo di coltello, minacce e oltraggio a pubblico ufficiale, ubriachezza in luogo pubblico.

Nei suoi confronti, verrà inoltre proposta al Questore di Vicenza l’emissione del divieto di accesso ai pubblici esercizi e ai locali di pubblico trattenimento (art. 13 bis D.L. 20.02.2017, n. 14).

Fondamentale per la ricostruzione dei fatti è stato l’utilizzo delle Body Cam in dotazione agli agenti, che hanno permesso di documentare l’intero episodio che evidenzia l’impegno della Polizia Locale Alto Vicentino nel garantire la sicurezza dei cittadini, anche attraverso il presidio fisso nel centro storico nei fine settimana.