Attentato a Strasburgo, Erik Pretto alla Camera: ?multiculturalismo è fallito!?

209

Di seguito l’intervento di fine seduta alla Camera del vicentino Erik Umberto Pretto della Lega sull’attentato a Strasburgo

Grazie Presidente. Onorevoli colleghi, nella serata di ieri abbiamo seguito con apprensione le informazioni che ci provenivano da Strasburgo, dove un terrorista islamico ha ucciso e ferito ignari passanti durante i tradizionali mercatini di Natale. Normali cittadini, colpiti da un ragazzo di 29 anni, nato e cresciuto in Francia ma di origini nordafricane. Figlio di una strategia del terrore con la quale si vuole tentare di condizionare le nostre vite.
La nostra Europa, il nostro Occidente devono svegliarsi dal torpore in cui sono caduti, rendendosi conto che questi terroristi non sono affatto vittime di disturbi mentali, ma sono piuttosto stati allevati con l’intento di distruggere le comunità che li hanno accolti. Spesso formati all’interno di moschee mascherate da sedi di associazioni culturali, dove si predica l’intolleranza verso i non musulmani.
Il multiculturalismo, quel principio ipocrita ideato da chi voleva fare di noi una semplice massa di consumatori, è fallito!
Può esistere soltanto l’integrazione, rivolta a chi è sinceramente disposto ad abbracciare la cultura e i valori che hanno reso grande la nostra società.
Presidente, noi non possiamo, non dobbiamo, non vogliamo abbassare la guardia davanti a questo scempio. La libertà si conquista e si difende, senza indecisione né paura, come hanno già fatto i nostri padri e i nostri nonni. Ora, tocca a noi!