Bellezza: 3° tutorial de I Casarotto parrucchieri con Daniela Biasiolo grazie a Donna chiama Donna

- Pubblicità -

Dopo “La bellezza c’è anche nei difetti per Maria Zatti (Donna chiama Donna) e Valter Casarotto“, il primo tutorial sulla “bellezza” femminile declinata al di fuori dai parametri tradizionali e stantii delle riviste patinate e di moda se non di “pettegolezzi” o per “soli uomini” (uomini soli?), la collaborazione tra Donna chiama Donna, rappresentata da Maria Zatti, e I Casarotto parrucchieri, il cui ideatore e personaggio immagine è, senza alcun dubbio, Valter Casarotto, ha trovato il suo naturale sviluppo in altre due “perfomances”, entrambe realizzate, non a caso, l’8 marzo scosso, di cui oggi, dopo la seconda (cfr. «I colori dei capelli col “fai da te”: il tutorial di Valter Casarotto per una Donna che chiama Donna e… la “Bellezza”di ogni Eva»), proponiamo la terza e, almeno, per ora, ultima.

È Daniela Biasiolo, partner e collaboratrice storica de I Casarotto, a mostrare alle donne come anche, e soprattutto, in questo periodo di contatti limitati per effetto delle pandemia avere un volto curato e truccato, pur se talvolta celato, nelle occasioni pubbliche, dalle mascherine, più o meno colorate, faccia stare meglio con se stesse e, quando è possibile “disvelarsi”, cosa a cui ci riabitueremo a breve grazie anche alla campagna vaccinale in corso, con gli altri, quegli e quelle che “ti guardano”.

Come truccasi al meglio è sempre opera di una truccatrice professionista come Daniela ma da lei, con i suoi “trucchi” fatti a Maria e Marzia di Donna chiama Donna, vengono oggi consigli elementari e semplici per un fai da te non banale e di sicuro incoraggiante, in attesa di tornare nei saloni suoi e de I Casarotto per puntare al “trucco perfetto”, che è quello che evidenzia i segni caratteristici di ogni donna.

-Pubblicità-
Ho il piacere e l'onore di dirigere questa testata. Dopo un'iniziale esperienza come ricercatore volontario universitario (1976-77) e il servizio militare in Marina Militare come ufficiale di complemento (1976-78) ho maturato varie esperienze di vertice, nazionali e internazionali, nel settore delle telecomunicazioni e dell'informatica (1978-1993), ho ricoperto cariche in Confindustria Roma e Apindustria Vicenza, quindi mi sono occupato di marketing e gestione sportiva (volley) anche da vice presidente della Lega di Pallavolo Femminile di serie A, per poi concentrarmi direttamente dal 2008 sulle edizioni giornalistiche(VicenzaPiù.com, da me fondata nel 2006, ora ViPiu.it, Bankileaks.com, LaPiù.Tv e LaltraVicenza.it). La testata web, nata come settimanale cartaceo nel 2006, è da sempre un quotidiano web di approfondimenti su informazioni e di libere opinioni su Veneto (focus Vicenza), Nord est, Roma (Lazio), Latina con Riviera di Ulisse e Italia con uno sguardo su Europa e mondo. Sono giornalista professionista iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Lazio