Brogliano, contributo sociale “Bonus Bollette” per le famiglie

1422
Matteo Storti vicesindaco Brogliano
Matteo Storti, vicesindaco Brogliano

L’Amministrazione comunale di Brogliano vuole promuovere per l’anno 2023 un’iniziativa sociale rivolta ai nuclei familiari per prevenire e contrastare le difficoltà a pagare utenze domestiche (bollette).

È questa la nuova proposta del vicesindaco e assessore ai Servizi Sociali, Matteo Storti, accolta positivamente da tutta la Giunta Tovo. Si tratta di una misura di aiuto e di supporto consona a quelle famiglie colpite dagli effetti della crisi economica e aumento dei costi di approvvigionamento di materie prime a livello internazionale a seguito della guerra in Ucraina.

In questo contesto di crisi e di difficoltà per il pagamento delle utenze da parte delle famiglie, la Giunta comunale di Brogliano, interviene con la Delibera n. 101/2022, con aiuti economici onde prevenire l’interruzione delle forniture, mediante uno stanziamento dedicato diretto anche ai nuclei familiari con reddito medio-basso.

L’iniziativa è interamente finanziata utilizzando i fondi del 5 per mille dell’anno d’imposta 2020 e sono già molti i cittadini che hanno fatto domanda.

Per accedere all’avviso bisogna essere residenti a Brogliano; avere la cittadinanza italiana o di un paese dell’Unione Europea; ISEE inferiore a 20 mila euro; possedere almeno due bollette di energia elettrica e/o gas consecutive pagate nell’anno 2022, per un importo minimo pari a 100 euro. Le domande – spiega Matteo Storti, dovranno essere presentate utilizzando l’apposito modello pubblicato sul sito del Comune e pervenire all’ufficio protocollo, oppure via PEC, entro e non oltre il 17 Aprile 2023. I moduli sono scaricabili al seguente link.