Brogliano, esibisce “green pass” intestato ad altra persona. Denunciato dai Carabinieri di Trissino

532
furto bar trissino rapinatore indiano Brogliano, Carabinieri di Trissino
Carabinieri di Trissino in azione

Nella giornata del 3 marzo 2022, attorno alle ore 17:00, i militari della Stazione Carabinieri di Trissino (qui altre notizie sui carabinieri, ndr), a seguito di un controllo presso esercizio pubblico tipo bar sito in Brogliano, volto a verificare l’osservanza delle prescrizioni in materia di normativa covid-19, deferivano in stato di libertà un cittadino italiano classe 1971, residente a Brogliano ai sensi degli artt. 494 c.p. (sostituzione di persona).

L’uomo all’atto del controllo, esibiva una certificazione “green pass” intestata ad altra persona dichiarando tuttavia le sue esatte generalità fornendo un documento di guida.

Allo stesso veniva contestata inoltre la violazione amministrativa ai sensi del D.lo 52/2021, art. 13 in quanto trovato all’ interno di un esercizio pubblico sprovvisto di “green pass” valido.

Si precisa che tutte le attività poste in essere dai militari operanti ed il conseguente deferimento in stato di libertà sono provvedimenti adottati d’iniziativa da parte degli stessi militari procedenti e che, per il principio della presunzione di innocenza, la colpevolezza della persona sottoposta ad indagini in relazione alla vicenda sarà definitivamente accertata solo ove intervenga sentenza irrevocabile di condanna