Serie A: i 10 migliori difensori che hanno fatto la storia

976
Calcio
Calcio

La Serie A è sicuramente uno dei campionati di calcio con il livello tecnico più alto al mondo, probabilmente il migliore per diverse decadi del secolo scorso.

Ad aver fatto grandi i club del calcio italiano, oltre all’influenza dei grandi numeri 10 e dei portieroni, ci sono sicuramente i difensori, un’altra colonna portante del nostro sport nazionale, una tradizione tutta tricolore che ha fatto scuola nel mondo.

Calcio e Serie A: un pallone
Calcio e Serie A: un pallone

Quali sono, allora, i 10 migliori difensori ad aver fatto la storia della Serie A? Ecco la nostra selezione.

Franco Baresi

Partiamo con una delle principali bandiere del calcio in Italia e in Europa: Franco Baresi vuol dire Milan, Milano e serie A, ed è stato nominato da Eurosport come il miglior difensore centrale di tutti i tempi. Nelle sue 20 stagioni nel club rossonero ha totalizzato 532 presenze in campionato e ben 33 goal. Una colonna.

Gaetano Scirea

Gaetano Scirea è considerato il difensore che ha reinventato il ruolo in chiave moderna. Per molti è considerato il migliore calciatore italiano di tutti i tempi nel suo ruolo e ha portato la nazionale italiana al trionfo dei Mondiali del 1972. Bandiera della Juventus, Scirea ha collezionato 435 presenze in A e vinto 7 scudetti con i bianconeri. Monumentale.

Fabio Cannavaro

Questa è storia più recente, tutti (o quasi) ricordiamo l’iconica telecronaca di Caressa che urla “la mette fuori Cannavaro, ancora Cannavaro” quando il centrale napoletano diede il via al contropiede che portò al goal di Del Piero nella semifinale dei Mondiali del 2006 contro la Germania, la partita che difatti ha portato il difensore a vincere il Pallone d’Oro. Cannavaro è sceso in campo 421 volte in Serie A, lasciando un segno indelebile. Guerriero.

Alessandro Nesta

Classe allo stato puro, Alessandro Nesta è considerato uno dei difensori più eleganti ed efficaci di sempre. Ha emozionato i tifosi della Lazio (da capitano) e poi deliziato quelli del Milan, portando a casa un enorme numero di titoli. Nesta conta 417 presenze in Serie A. Ambasciatore del calcio.

Paolo Maldini

Un’altra icona del calcio italiano anni ‘80, ‘90 e 2000, un’altra bandiera assoluta del Milan. Paolo Maldini è sicuramente uno dei difensori più forti di sempre della Serie A e del calcio mondiale, ha dato filo da torcere a campioni del calibro di Zidane, Ronaldo (il fenomeno), Del Piero e così via, che lo rispettavano e lo ammiravano. Maldini ha giocato in serie A per 647 volte, sempre e solo con i rossoneri. Dottore della difesa.

Giacinto Facchetti

Capitano e bandiera dell’Inter degli anni ‘60, Facchetti è stato il difensore che ha messo a segno più reti nella storia della serie A: 59 goal. è considerato uno dei precursori del ruolo del terzino moderno, fluidificante e di spinta, ma anche in fase difensiva era un maestro. Difensore bomber!

Giorgio Chiellini

“Giorgione” Chiellini ha fatto la storia recente della Juventus, della nazionale italiana (con cui ha vinto gli Europei del 2020) e della Serie A. Dove c’è Chiellini non si passa, è un difensore ostico, intelligente e forte fisicamente. Attualmente è ancora in attività e milita nel campionato di MLS negli Stati Uniti, in forza al Los Angeles FC. Imperatore della difesa.

Javier Zanetti

L’argentino di Buenos Aires è stato uno dei migliori terzini nella storia del nostro campionato. è sceso in campo 615 volte in serie A, sempre con l’Inter, di cui è diventato capitano e bandiera indiscussa. Ricordiamo con piacere le sue cavalcate su e giù per la fascia. Instancabile.

Cafù

Storia simile per “Il Pendolino” Cafù (Marcos Evangelista de Moraes), il brasiliano ha deliziato i tifosi, della Roma prima e del Milan poi, lasciando un segno indelebile nella storia della serie A. Iconico.

Sinisa Mihajlovic

Il compianto difensore serbo, che ci ha lasciati nel 2022 dopo una lunga lotta contro la malattia, è rimasto nei cuori dei tifosi italiani per le sue prestazioni impeccabili e il suo carattere energico. Ha giocato in A con Roma, Sampdoria, Lazio e Inter, mettendo a segno ben 38 reti. Leggenda.