Cassola, trovato con hashish: carabinieri di Bassano del Grappa segnalano un 21enne come assuntore di sostanze stupefacenti

300
Carabinieri di Bassano del Grappa motociclista investito cassola hashish butterfly
Carabinieri di Bassano del Grappa

Un 19 enne di Cassola è stato sorpreso in possesso di circa 16 grammi di hashish a Bassano del Grappa dai carabinieri e per questo motivo, al termine degli accertamenti è stato segnalato alla prefettura in qualità di assuntore di sostanze stupefacenti.

Il giovane è stato fermato ieri pomeriggio dai militari mentre transitava per una strada di Bassano del Grappa a bordo di una Ford Fiesta di un suo conoscente, un 21enne del posto. Dopo l’alt dei carabinieri, il 19enne ha consegnato spontaneamente un involucro “contenente – riferiscono dall’Arma – 15,88 (grammi, ndr) di sostanza solida di colore marrone, che a seguito di accertamento tecnico presuntivo confermava trattarsi di hashish, il tutto prontamente sottoposto a sequestro”.

Mentre a carico del conducente non sono state rilevate irregolarità, il 19enne di Cassola ora attenderà le sanzioni che saranno irrogate. Come è noto – infatti – dopo la segnalazione di assuntore di sostanze stupefacente, il soggetto interessato è sottoposto a sanzioni quali: sospensione della patente di guida, del certificato di abilitazione professionale per la guida di motoveicoli e del certificato di idoneità alla guida di ciclomotori o divieto di conseguirli per un periodo fino a tre anni. E ancora: sospensione della licenza di porto d’armi o divieto di conseguirla e sospensione del passaporto e di ogni altro documento equipollente o divieto di conseguirli. Fino alla sospensione del permesso di soggiorno per motivi di turismo o divieto di conseguirlo se cittadino extracomunitario.

La durata delle sanzioni – per legge – varia da un periodo da due mesi a un anno, se si tratta di droghe pesanti, e da uno a tre mesi in caso di droghe leggere.

Se il soggetto segnalato, al momento dell’accertamento era alla guida di un veicolo a motore le forze dell’ordine procedono anche all’immediato ritiro della patente di guida e se il veicolo è a due ruote al ritiro del certificato di idoneità tecnica, sottoponendo il veicolo a fermo amministrativo.