Nei giorni scorsi è tornata a riunirsi l’Assemblea di Coalizione Civica Per Vicenza. Tra i temi affrontati una ricognizione sul lavoro svolto in Consiglio comunale e nei territori, in opposizione all’amministrazione Rucco.

“Oltre 200 testi tra Mozioni, Interrogazioni e Interpellanze; 29 assemblee pubbliche di cui 8 tematiche e di formazione; innumerevoli comunicati stampa e articoli postati sui social network – fanno sapere dal gruppo -.

L’attività dei mesi a venire verterà sulla costruzione di una piattaforma programmatica da condividere con le forze politiche del centrosinistra e un’attenzione particolare sarà riservata alle tematiche ambientali: inquinamento, mobilità sostenibile e infrastrutture.

Alla riduzione delle diseguaglianze: nuove povertà, disagio abitativo, integrazione dei migranti e dei senza dimora.

Alla difesa della sanità pubblica. Alla vera sicurezza sociale: giovani e territorio, questioni di genere; salvaguardia dei beni comuni; spazi di aggregazione e luoghi di crescita culturale”.

Poi ragguagli circa la propria strutturazione interna: “Il Consiglio direttivo – spiega Coalizione Civica per Vicenza – è riconfermato fino alle prossime elezioni amministrative, ma con una redistribuzione dei ruoli: Nora Rodriguez e Ciro Asproso portavoce, Mariangela Santini e Mattia Pilan responsabili organizzazione, Lucia Tomba responsabile comunicazione, Leonardo Nicolai consigliere comunale.

Su preciso mandato dell’assemblea – prosegue il resoconto – saranno intensificati i già proficui rapporti con Europa Verde e Sinistra Italiana, con l’obiettivo di aumentare ogni possibile forma di collaborazione e dare concretezza all’idea di una Lista elettorale unitaria.

Le nostre assemblee sono aperte a tutti – senza alcun vincolo di appartenenza – e hanno lo scopo di avvicinare i cittadini alla politica, oltre a ricercare soluzioni ai problemi che travagliano la nostra società. Particolarmente apprezzati, saranno i contributi di tutti coloro che abbiano sviluppato competenze o particolari sensibilità nei campi dell’impegno civico e solidale, o che vogliano assumersi la responsabilità di candidarsi alle prossime elezioni amministrative”, conclude la nota rivolta alla stampa di Coalizione Civica per Vicenza.