Controllo di vicinato Vicenza, incontro a Villa Lattes e scoppia la polemica. Naclerio (FdI) e Vicenza ai vicentini rispondono a Possamai

414
Controllo di vicinato Vicenza sicurezza a
Aiutiamoci a difenderci: Controllo di vicinato Vicenza

A Vicenza è polemica sul tema del Controllo di vicinato, che sarà affrontato in un “incontro informativo” a Villa Lattes domani, martedì 16 gennaio 2024. Apprendendo dell’appuntamento, il sindaco, Giacomo Possamai, si è detto scettico sulla sua utilità.

Una uscita che non è piaciuta ai promotori dell’incontro, previsto alle 19 e 30, e dedicato in particolare – si apprende da un volantino – ai quartieri di Santa Bertilla, Corso San Felice e Mercato Nuovo, ovvero il consigliere comunale di Fratelli d’Italia Nicolò Naclerio e Stefano Boschiero dell’associazione Vicenza ai vicentini.

Il rappresentante del partito della Meloni ribatte: “La polemica innescata dal sindaco Possamai sulla riunione è fuori luogo e densa di distrazioni o inesattezze. Una polemica tutta in chiave politica, che poco riguarda la cittadinanza ma che evidenzia l’inadeguatezza del primo cittadino nel ruolo di delegato alla sicurezza.

Forse – prosegue Nalcerio – non ha capito la differenza tra promuovere un’iniziativa, che dalla scorsa amministrazione è sotto il diretto controllo di prefettura, questura e comune, e la creazione di quella che lui definisce una specie di sicurezza privata. Una dichiarazione molto forte e molto sbagliata”.

L’ex delegato alla sicurezza durante la giunta Rucco aggiunge che ciò che scaturirà dall’incontro saranno proposte delle quali si farà portavoce in consiglio comunale: “Promuovere il controllo di vicinato, in zone particolarmente calde di Vicenza come San Lazzaro, San Felice, Santa Bertilla – chiosa Naclerio – è una forma di supporto all’iniziativa”.

Vicenza ai vicentini ha inoltre fatto sapere: “Rassicuriamo il sindaco e la giunta. Non è in atto nessuna formazione parallela o sostituzione agli organi preposti. Parimenti, accettiamo da chiunque ogni invito per condividere l’esperienza di questi 6 anni che ci hanno visti collaborare con entusiasmo e successo con l’amministrazione precedente e, come ci auguriamo, anche con quella attuale. Il sindaco stia tranquillo – concludono -:
per la sicurezza e la legalità, lavoriamo tutti dalla stessa parte”.

Del resto, di Controlli di vicinato si è discusso nei giorni scorsi durante la riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica di Vicenza, di cui avevamo scritto da queste pagine.