Covid, in una farmacia di Vicenza spunta cartello con prezzi tamponi: “italiani 15 euro, stranieri 22”

394
tamponi covid vicenza stranieri
tamponi covid vicenza stranieri

Uno strano cartello, modificato a mano con il pennarello, è spuntato fuori da una farmacia di Vicenza, segnalato su Facebook dal medico e attivista Diego Silvestri. Il cartello segnala i prezzi dei tamponi per rivelare il virus Covid, differenziati per categorie: 15 euro per gli adulti, 8 euro per i ragazzi dai 12 ai 17 anni, infine 22 euro per stranieri e bambini. Quello che balza subito all’occhio è che agli stranieri (compresi quelli che hanno regolare residenza in Italia?) il tampone costi 7 euro in più rispetto a veneti e italiani. Il prezzo dei test rapidi e dei tamponi molecolari sta facendo discutere da diversi giorni, soprattutto tra chi sostiene che si favorisca il privato a scapito del pubblico, tanto che alcune regioni come la Toscana pensano a un prezzo standard, ma non si capisce perché una farmacia dovrebbe applicare un prezzo maggiorato per gli stranieri (e se chiedessero dell’Aspirina o un termometro?) in un contesto in cui le persone non vaccinate, sostenute anche da alcuni esponenti politici, spingevano per avere il tampone gratuito e a dire il vero anche la distinzione di prezzo per età appare singolare.