Progetto Digi e Lode, Hera premia la scuola primaria Cristoforo Colombo di Vicenza

847
digi e lode

Un gruppo di alunni e insegnanti della scuola primaria Cristoforo Colombo di Vicenza, ha festeggiato oggi la consegna di un assegno da 2.500 euro da parte di Ascotrade Gruppo Hera, nell’ambito del progetto Digi e Lode. Alla cerimonia ha presenziato anche Giovanni Selmo, assessore all’Istruzione del Comune di Vicenza.

Grazie alle scelte digitali dei clienti residenti nel comune, infatti, l’istituto cittadino è risultato, nel secondo quadrimestre dell’anno scolastico 2022-23, tra i primi nella classifica del progetto Digi e Lode, che ha l’obiettivo di favorire l’innovazione nelle scuole del territorio, valorizzando i comportamenti virtuosi dei clienti che scelgono di gestire le proprie forniture di luce e gas in modo digitale.

Centodiecimila euro alle scuole dei territori 

Gli istituti vincitori ricevono 2.500 euro ciascuno spendibili in strumenti per la digitalizzazione a beneficio degli studenti, da scegliere in totale autonomia a supporto dei propri progetti di innovazione didattica: dai monitor touch alle lavagne interattive multimediali, dai videoproiettori alle stampanti 3D, dai microscopi elettronici ai sistemi per il coding. 

Per l’anno scolastico 2022-23 EstEnergy ha stanziato un importo totale complessivo di 110 mila euro, destinati alle scuole di Friuli-Venezia Giulia Veneto, Lombardia e Veneto. Ma il progetto non si ferma. Il 1° ottobre 2023 ha infatti preso avvio la nuova edizione, che andrà a premiare nel corso del nuovo anno scolastico 2023-24 altre 44 scuole, 22 alla fine del primo quadrimestre e altrettante alla fine del secondo. 

Digi e Lode, come partecipare

Il meccanismo dell’iniziativa è semplice. Ogni volta che un cliente attiva un servizio digitale messo a disposizione gratuitamente dalle società del Gruppo Hera concorre automaticamente a incrementare un punteggio che viene ripartito tra le scuole del suo Comune e dà origine a una classifica. Per il cliente, inoltre, è possibile scegliere la scuola specifica cui attribuire il punteggio acquisito direttamente sul sito web http://digielode.gruppohera.it/. I punti acquistano così un valore maggiore, venendo moltiplicati per cinque.

“Siamo molto felici di poter premiare oggi una scuola di Vicenza, città a cui teniamo molto e in cui lo sportello Ascotrade è attivo da oltre dieci anni» spiega Filippo Boraso, responsabile Customer Operations di EstEnergy, la società commerciale del Gruppo Hera che opera sul territorio con il marchio Ascotrade «Con questo progetto dedicato al mondo della scuola moltiplichiamo l’impatto delle scelte digitali dei nostri clienti e creiamo un beneficio aggiuntivo per tutte le famiglie dei comuni in cui i clienti risiedono: un risultato che sta raccogliendo riscontri molto positivi e che rinnoviamo in Veneto per il terzo anno consecutivo”.

Dichiarazione dell’assessore Giovanni Selmo

“Ribadisco che questa è una iniziativa lodevole, soprattutto perché nasce dal contributo importante delle famiglie che con le loro scelte digitali hanno consentito alla scuola di raggiungere questo importante traguardo. Questi comportamenti virtuosi sono importanti in una città come Vicenza, bella, piena di edifici architettonici, paesaggi naturalistici, ma anche con problemi di inquinamento di cui dobbiamo occuparci ora come cittadini e come piccoli studenti. Il premio ricevuto da Ascotrade gruppo HERA costituisce una risorsa perché spinge la scuola verso un maggior rispetto dell’ambiente ed i ragazzi a lavorare sulle competenze digitali – in cui sono già molto forti in partenza rispetto alle generazioni dei loro genitori e dei loro nonni – permettendo anche di investire risorse su nuovo materiale digitale in un momento in cui c’è tanto bisogno di risorse per la scuola e le innovazioni didattiche”.