Euganea Film Festival torna sui Colli Berici. Forte dei successi che lo confermano come uno dei più importanti festival cinematografici del Veneto, riconosciuto a livello nazionale ed internazionale, è tutto pronto per l’atteso appuntamento con manifestazione itinerante che porta il cinema nei luoghi più suggestivi del territorio.

Venerdì 1 luglio dalle 20.30 l’appuntamento è alla Cantina Piovene Porto Godi di Toara di Villaga (VI), che ospiterà la proiezione di due documentari in concorso: Seven Symphonies of Zagros di Perwîz Rostemî, un viaggio negli altipiani curdi, e I misteri di Daniele Greco e Mauro Maugeri, un documentario sulle feste popolari siciliane. Al centro del racconto le comunità che a queste manifestazioni dedicano mesi di lavoro preparatorio, trovando nei giorni della festa la piena espressione della loro identità collettiva. Gli ospiti saranno accolti da una degustazione di vini della Cantina Piovene Porto Godi e formaggi del Caseificio Sapori di Montegnago

Sabato 2 luglio per la prima volta il Festival si sposta sulle colline che circondano il lago di Fimon, a Villabalzana di Arcugnano (VI). Alle ore 20.00 in programma c’è una visita al CRAS, un centro che cura la fauna selvatica in difficoltà fino al completo recupero e reinserimento in natura (info e prenotazioni [email protected]). 

A seguire verranno proiettati il doc Mama di Pablo de la Cica (fuori concorso), l’animazione in concorso Who the fuck are you di Kai Soong Ng e il documentario in concorso Nest di Josefina Pérez-García, che racconta la trasformazione accelerata del paesaggio a causa dell’occupazione umana.