Gemellaggi Vicenza, alunni delle medie in Comune per fare il punto su progetto di penna

243
gemellaggi vicenza

Nell’ambito dei gemellaggi della Città di Vicenza con Annecy in Francia e Pforzheim in Germania, il comune ha reso note alcune iniziative, che spaziano dai progetti scolastici a quelli di promozione turistica.

Il consigliere delegato ai gemellaggi di Vicenza Elia Pizzolato ha accolto ieri nella sala del consiglio comunale di Palazzo Trissino gli alunni della terza media della scuola secondaria di primo grado Muttoni, che l’anno scorso si sono cimentati con un progetto di penna con il doposcuola La Maison des adolescents di Annecy. Il progetto ha previsto la realizzazione di un video in cui gli alunni vicentini hanno presentato in francese i monumenti della città agli amici di penna transalpini.

L’ente rende inoltre noto che sono disponibili nella piattaforma web Pf8 i video tour in 3D prodotti dalla città di Pforzheim per festeggiare i 30 anni di gemellaggio con Vicenza. I video sono stati realizzati da un fotografo tedesco al Teatro Olimpico, a Palazzo Chiericati, nel Duomo e nella Stamperia Busato. L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto Raumgang, promosso dalla città tedesca con l’obiettivo di riunire cultura, arte e luoghi di interesse facendo immergere virtualmente lo spettatore all’interno dei principali monumenti o luoghi caratteristici delle otto città gemellate con Pforzheim.

“Accrescere le relazioni tra le scuole – ha detto Pizzolato – è uno dei nostri obiettivi, nella consapevolezza che sia importante offrire agli studenti un’educazione che guarda oltre i confini nazionali.

Le relazioni che la nostra città ha con i due comuni gemellati sono davvero importanti per promuovere una Vicenza più europea e internazionale –  ha aggiunto -. Come amministrazione siamo al lavoro per pianificare nuove proposte e rinsaldare gli scambi in essere. Sono già in programma infatti un incontro in videoconferenza con il consigliere delegato ai gemellaggi di Annecy Jean-François Degenne e in gennaio una visita a Pforzheim”.