Filippo Turati, nell’orazione funebre di Giacomo Matteotti ricordava “le parole che si incideranno nel bronzo sulla targa che mureremo qui a monito dei futuri: Uccidete me, ma l’idea che è in me non la ucciderete mai… La mia idea non muore… I miei bambini si glorieranno del loro padre… I lavoratori benediranno il mio cadavere… Viva il Socialismo!
Dispiace dover in questi giorni constatare la volontà della maggioranza in Consiglio comunale di non voler fare modificare la targa dedicata al martire Giacomo Matteotti, come richiesto da una parte dell’opposizione. Dispiace ma non stupisce essendo tale maggioranza espressione delle destre.
Matteotti era Socialista e non ci fu peggior ostacolo all’avvento del fascismo del socialismo italiano.
Se è vero che l’antifascismo non fu solo socialista è vero che Matteotti fu antifascista in quanto socialista.
Il suo martirio, il suo sacrificio fu tale innanzitutto in quanto ispirato dai valori di giustizia sociale, uguaglianza e solidarietà tra gli uomini, valori propri del socialismo italiano.
La cultura e la società del nostro Paese hanno sofferto e soffrono ancora i danni sociali figli di una battaglia culturale che ha emarginato la cultura e i valori del Socialismo e i socialisti.
Evidentemente anche a Vicenza.
Piazza Matteotti a Vicenza, la seconda con la scritta Martire della libertà
Piazza Matteotti a Vicenza, la seconda con la scritta Martire della libertà

Bene dunque la proposta di modificare la targa in piazza Matteotti (il gruppo “Per una grande Vicenza” ha chiesto che per Giacomo Matteotti nella piazza omonima la dicitura diventi “Martire antifascista” anziché uomo politico, un’altra lapide lo definisce “Martire della Libertà, ndr) , ma se ciò va fatto (e andrà fatto) bisognerà ricordare che Giacomo Matteotti è stato martire socialista e antifascista.

E’ tempo che a Vicenza torni a risuonare la parola “socialista”, una parola che la destra come la sinistra sono restie a pronunciare, una parola che però racchiude in sé quei valori, quello spirito partecipativo e comunitario che alla nostra città per troppo tempo è stato negato.
Luca Fantò                                                               Giuseppe Maria Toscano
Segretario cittadino PSI Vicenza                    Segretario PSI provincia di Vicenza