I risultati di “Il futuro che vorrei”, indagine sui giovani condotta da Istituto Universitario Salesiano Venezia e promossa da Confartigianato Imprese Vicenza, saranno presentati venerdì 7 ottobre alle 11 e 30. 

Cosa vorrebbero fare da ‘grandi’ i giovani vicentini di oggi? Cosa si aspetta la Generazione Z dalla scuola? Come percepiscono il mondo del lavoro? Quali le loro ‘ambizioni’ e i loro timori per il futuro? Sono queste alcune delle domande a cui l’indagine, appunto dal titolo Il futuro che vorrei, intende dare risposte.

Un lavoro condotto da IUSVE (Istituto Universitario Salesiano Venezia) e promosso da Confartigianato Imprese Vicenza per capire come meglio intercettare i giovani e avvicinarli alle realtà aziendali artigiane, ma anche come le imprese possono andare incontro alle nuove generazioni.

Mondo del lavoro, scelta scolastica, alternanza scuola lavoro, post diploma, stakeholders, questi i focus dell’indagine. Un lavoro articolato i cui punti di partenza, i risultati e gli input verso mondo datoriale e scolastico, saranno presentati nel corso della conferenza stampa presso la Sala Giunta della sede di Confartigianato Vicenza, in via Fermi”.

Interverranno: per Confartigianato Imprese Vicenza, il presidente Gianluca Cavion; il vice presidente con delega alla Scuola e Formazione, Nerio Dalla Vecchia; il segretario generale, Francesco Giacomin; Sandra Fontana, responsabile Area Capitale Umano; Davide Girardi, Docente di Sociologia presso Istituto Universitario Salesiano di Venezia; e Nicoletta Morbioli, Provveditore agli Studi di Vicenza.