Il Senato della Carolina del Sud approva il divieto di aborto a 6 settimane

530
aborto

Il Senato della Carolina del Sud ha votato il divieto di aborto dopo circa sei settimane di gravidanza, dopo la fine di un ostruzionismo da parte dei cinque senatori donna della camera.

Era rimasto quasi l’unico stato del Sud dove le donne potevano interrompere la gravidanza.

 Il provvedimento sull’aborto, passato con un voto di 27 a 19, prevede eccezioni nel caso siano a rischio la vita e la salute della paziente, per le anomalie fatali e fino a 12 settimane per i casi di stupro e incesto.

I medici che lo violano perderebbero la licenza e rischierebbero cause civili, accuse di reato, una multa fino a 10.000 dollari e due anni di carcere. Il divieto concede a chi ha meno di 16 anni — l’età del consenso in Carolina del Sud — che cerca di abortire senza il consenso dei genitori circa sei settimane per ottenere il permesso da un giudice, a meno che non siano vittime di stupro o incesto.

Ora il provvedimento sarà inviato al governatore Henry McMaster, anche lui repubblicano, che si è già detto pronto a firmarlo.

Fonte: The Vision