Il valore del Servizio Civile, a Palazzo Chiericati Università di Padova e Comune di Vicenza presentano una ricerca

712
Servizio civile universale a Vicenza, nella foto Cristina Tolio, Chiara Visentin e alcuni dei ragazzi coinvolti nel servizio civile 2022
Servizio civile universale a Vicenza, nella foto Cristina Tolio, Chiara Visentin e alcuni dei ragazzi coinvolti nel servizio civile 2022

Ricadute sociali, orientamento al futuro, occupabilità: questi i temi della ricerca “Il valore del Servizio Civile”, condotta dall’Università di Padova e di prossima pubblicazione, che sarà presentata lunedì 11 dicembre alle ore 18:00 presso la  Sala del Museo Civico di Palazzo Chiericati. L’incontro, organizzato da Arci Servizio Civile Vicenza in collaborazione con il Comune di Vicenza, ha lo scopo di diffondere e presentare alla cittadinanza gli impatti positivi che ha sulla vita dei giovani.

La ricerca ha esplorato le dimensioni relative alla sfera personale, alle aspettative, all’orientamento al futuro, alle forme di cittadinanza attiva e alla partecipazione al mercato del lavoro. Allo studio hanno partecipato 839 ex volontari che hanno svolto l’esperienza nella Regione Veneto tra il 2016 e il 2023. L’indagine è stata condotta da Devi Sacchetto e Alessio Surian del Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA) dell’Università di Padova in collaborazione con i ricercatori Giulia Storato e Romano Mazzon.

La metodologia adottata per la ricerca è stata di tipo quali-quantitativa e ha combinato la somministrazione di un questionario on-line con interviste discorsive e focus group con operatori e operatrici volontari e altri testimoni (Operatori e Operatrici Locali di Progetto – OLP, Responsabili di enti, formatori e formatrici).

L’incontro rientra nelle iniziative nell’ambito della Giornata Nazionale del Servizio Civile Universale che si celebra il 15 dicembre, data significativa in quanto proprio in quello stesso giorno, nel 1972, venne promulgata nel nostro Paese la prima legge sull’obiezione di coscienza, che ha istituito il servizio civile sostitutivo alternativo a quello militare, consentendo l’assolvimento degli obblighi di leva attraverso la prestazione di azioni di impegno sociale non armato, riconducibili al concetto di difesa della Patria.

All’incontro saranno presenti Giulia Storato sociologa, collaboratrice dell’Università di Padova che presenterà i risultati della ricerca, Rosario Lerro Presidente di Arci Servizio Civile Nazionale, la più grande associazione di scopo sul Servizio Civile, e Giovanni Selmo Assessore all’Istruzione con delega al Servizio Civile del Comune di Vicenza.

Questo incontro rafforza l’alleanza tra il Comune di Vicenza e Arci Vicenza per promuovere sul territorio questa pratica virtuosa di cittadinanza e di attivismo civico dei giovani: a quasi 50 anni dalla sua istituzione, il Servizio Civile resta un’esperienza dall’alto valore simbolico, con un forte impatto sulla vita delle comunità e dei giovani stessi.