Fermato 42enne in corso Palladio a notte fonda con borsone sportivo: era stato rubato a una pallavolista trevigiana

376
Volanti della Polizia di stato di Vicenza in azione su ordine del questore Paolo Sartori (foto di repertorio)
Volanti della Polizia di stato di Vicenza in azione su ordine del questore Paolo Sartori (foto di repertorio)

Alle ore 4.40 circa del 9 dicembre, un equipaggio in servizio di “Volante” della Polizia di Stato – Questura di Vicenza, mentre transitava in Corso Palladio, notava un giovane straniero, a bordo di una biciletta, che procedeva ad andatura sostenuta e trasportava sul portapacchi posteriore un grosso borsone sportivo di colore rosso.

La sua presenza a quell’ora, l’andatura veloce ed il trasporto di un borsone sportivo a notte fonda, destavano sospetto negli Agenti che decidevano, pertanto, di fermarlo e procedere ad un approfondito controllo.

L’uomo, uno straniero originario del Marocco del 1981, regolare sul territorio nazionale, risultava essere comunque gravato da un foglio di via dal Comune di Vicenza per anni 3, in quanto segnalato per numerosi reati contro il patrimonio.

Controllando il borsone, invece, si accertava contenere vari indumenti sportivi femminili, nonché prodotti cosmetici femminili, un phon ed una cassa bluetooth. Tra i vari vestiti si distinguevano alcune divise di volley femminile di una società sportiva trevigiana ed una divisa con il nome di una specifica atleta.

Lo straniero veniva pertanto accompagnato in Questura per i necessari accertamenti, all’esito dei quali si appurava che detto materiale era stato rubato a Vicenza, all’interno di un’autovettura di una giovane pallavolista trevigiana, che l’aveva parcheggiata in Via Lago di Molveno la scorsa notte.

L’atleta veniva subito contatta e, recatasi in Questura, riconosceva il tutto come di sua proprietà. Pertanto gli Agenti restituivano il maltolto.

Il marocchino, invece, veniva denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato di ricettazione, nonché per la violazione del foglio di via dal Comune di Vicenza.