Importanti miglioramenti in arrivo per Viale della Scienza a Vicenza, ass. Spiller: riqualificazione per sicurezza e sostenibilità urbana

287
Viale della Scienza, lavori (foto di archivio)
Viale della Scienza, lavori (foto di archivio)

A partire dal 5 febbraio, un ambizioso progetto di riqualificazione prenderà il via lungo il prestigioso Viale della Scienza. Martedì 6 febbraio segnerà l’inizio di modifiche alla circolazione stradale, poiché saranno attivati restringimenti necessari per la realizzazione degli assi verdi, un’innovativa iniziativa finanziata con 950 mila euro dal fondo europeo NextGeneratioEU nell’ambito del Pnrr (Missione 5, componente 2, investimento 2.1).

L’intervento, programmato per una durata complessiva di cinque mesi, è motivato dalla necessità di migliorare la sicurezza lungo una delle arterie più trafficate della città, con una forte vocazione industriale e commerciale. L’assessore alla mobilità, Cristiano Spiller, sottolinea l’indispensabilità di queste modifiche per garantire un ambiente più sicuro a tutti gli utenti della strada.

Il progetto mira a ridisegnare la viabilità, introducendo una nuova corsia ciclopedonale e riorganizzando gli spazi di sosta. Tali interventi sono finalizzati a conferire ordine alla circolazione e a ridurre i potenziali pericoli per i cittadini.

Per ridurre al minimo i disagi durante la fase di modifica delle aree di sosta, il cantiere inizierà con la realizzazione della controstrada sul lato nord di Viale della Scienza, compreso tra via del Commercio e via della Ceramica. La prima fase coinvolgerà l’area pubblica di fronte alle attività commerciali dal civico 30 al civico 40. Successivamente, il cantiere si sposterà nell’area tra il civico 22 ed il civico 28.

Durante questa fase, l’accesso veicolare alle aree coinvolte dal cantiere sarà temporaneamente sospeso, garantendo però l’accesso pedonale alle attività commerciali. Per gli utenti dei negozi, saranno disponibili gli stalli a raso di via della Ceramica e di via del Commercio, non interessati dalle aree di deposito mezzi e materiali, oltre al parcheggio di Viale della Siderurgia.

Durante l’esecuzione dei lavori, Viale della Scienza manterrà le due corsie per il traffico veicolare. Tuttavia, al fine di permettere la realizzazione dei nuovi sottoservizi, saranno previsti temporanei restringimenti a una sola corsia al di fuori degli orari di punta del traffico, minimizzando così l’impatto sulla mobilità cittadina.

La fase prevista per il lato nord avrà una durata approssimativa di tre mesi, dopodiché il cantiere si sposterà sul lato sud per ulteriori due mesi, concentrandosi sulla realizzazione del nuovo percorso ciclopedonale. Con questo ambizioso progetto, Viale della Scienza si trasformerà in una via più sicura e sostenibile, confermando l’impegno della città verso una mobilità urbana moderna e consapevole.


Qui tutti i comunicati ufficiali del Comune di Vicenza