Insidie social: un incontro a Malo per riflettere sul rapporto tra giovani e web

362
codice comportamento insidie social

L’avvento di internet e dei social network in particolare ha modificato profondamente le nostre vite e le nostre relazioni. La comunicazione online ha aperto nuove possibilità di interazione e condivisione, ma ha anche portato con sé nuove sfide e insidie.

In particolare, i giovani sono tra i soggetti più esposti ai rischi legati all’uso dei social network. La loro inesperienza e la loro tendenza a ricercare la condivisione e l’approvazione possono renderli vulnerabili a fenomeni come il cyberbullismo, la diffusione di fake news e la costruzione di un falso sé.

Per sensibilizzare su questi temi e fornire strumenti di prevenzione, i gruppi Davide e Golia di Caritas Diocesana Vicentina, in collaborazione con il Comune di Malo e l’Ulss 7 Pedemontana, organizzano un incontro pubblico dal titolo “Evoluzione social – Le insidie del virtuale nella gestione delle relazioni“.

L’appuntamento è previsto per lunedì 27 novembre alle 20.30, nella Sala Consigliare del Comune di Malo (via S. Bernardino – ex chiesetta di S. Bernardo).

All’incontro interverranno Alessandro Spillare, assessore alla promozione sociale e alle politiche giovanili del Comune di Malo, Eugenio Bedini, psicoterapeuta e sessuologo, e Maria Paparo, psicoterapeuta e sessuologa. Modera Claudia Filippi, psicologa coordinatrice del gruppo Davide e Golia di Malo, sezione giovani.

“Negli ultimi anni – spiega Claudia Filippi – è emerso in maniera importante il disagio dei giovani, anche come fragilità psicologica-mentale. Tra le problematiche che spesso si incontrano in questa fascia d’età c’è il rapporto ‘distorto’ o comunque non equilibrato con il web. Per questo abbiamo deciso di proporre una serata di approfondimento con alcuni esperti, con il duplice scopo di sensibilizzare sul tema e di raccogliere potenziali nuovi volontari per il servizio di Malo”.

“L’incontro è rivolto principalmente ai giovani, e a tutti quegli adulti, genitori compresi, che intendono svolgere consapevolmente il proprio compito di educatori – afferma don Enrico Pajarin, direttore di Caritas Diocesana Vicentina -. Si propone di far luce sulle modifiche che le relazioni assumono nel mondo del web, ossia come la comunicazione può essere falsata e agire sulle emozioni, fino a sfociare nel cyberbullismo e il falso sé”.

“Questo incontro si inserisce in un più ampio contesto di iniziative che l’assessorato alla promozione sociale del Comune di Malo promuove in sinergia con il Gruppo Davide e Golia – afferma l’assessore Federico Spillare -. Il servizio ha consentito di creare uno spazio di ascolto ed incontro per le persone che vivono un disagio psichico o una difficoltà relazionale e sono sempre più i giovani che chiedono aiuto. Oggi, però, le relazioni sono cambiate, i social network hanno prodotto nuove forme di comunicazione, nuovi linguaggi, nuovi modi di porsi in relazione con l’altro, una realtà che ci riguarda tutti e che possiamo scegliere se governare o subire. L’incontro ha proprio l’obiettivo di offrire spunti di riflessione mettendo in luce sia le opportunità che le insidie dei social network”.

L’incontro è gratuito e aperto a tutti. Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il Comune di Malo al numero 0445 709600.