Lite con ferito tra immigrati nel Park Cricoli di Vicenza. La Polizia di Stato denuncia l’aggressore

159
Polizia di Stato, una denuncia a Vicenza, un arresto a Bassano
Polizia di Stato, una denuncia a Vicenza, un arresto a Bassano

Ancora un litigio tra stranieri a Vicenza che ha richiesto l’intervento delle forze dell’ordine: è avvenuto ieri mattina verso le 10.45 all’interno del Park Cricoli, dove una volante della Polizia di Stato è intervenuta in seguito alla segnalazione della presenza di due persone che litigavano tra loro, passando dalle parole forti alle vie di fatto, con calci e pugni. All’arrivo degli agenti infatti uno dei due aveva colpito l’altro alla testa, provocandogli una vistosa ferita sanguinante.

I poliziotti hanno innanzitutto provveduto a separare i due uomini, entrambi stranieri, poi hanno accompagnato il ferito – in condizioni non gravi – in ospedale, per le cure del caso.

L’aggressore, un cittadino di origine nigeriana, è stato invece veniva condotto in Questura per gli accertamenti di rito, ed è poi stato denunciato per lesioni personali aggravate. La sua posizione è al momento al vaglio dell’Ufficio Immigrazione.

Quanto alle cause del violento alterco, è verosimile che l’accaduto sia da ricondurre al contesto del piccolo spaccio di stupefacenti.

 

Condannato per rapina, fermato per un controllo e arrestato a Bassano del Grappa

Clandestino al Commissariato di Polizia di Bassano cassola arrestato
Commissariato di P.S. di Bassano del Grappa

Aveva una condanna da scontare, ma a quanto pare si sentiva libero di girare per le strade del Bassanese, finché non è stato fermato e arrestato dagli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di Bassano del Grappa, che stavano effettuando ordinaria attività di controllo del territorio. L’episodio è avvenuto ieri.

L’uomo, L. Z., cittadino georgiano di 55 anni, in Italia senza fissa dimora, era a bordo della sua vettura quando è stato fermato dai poliziotti in viale Alcide De Gasperi a Bassano del Grappa. Dal controllo negli archivi di Polizia, l’uomo risultava avere a suo carico un ordine di carcerazione per il reato di rapina commesso a Mogliano Veneto (TV) nel febbraio 2020 e per il quale doveva ancora scontare la pena di 2 anni e 9 mesi di reclusione.

I poliziotti dunque hanno arrestato il georgiano e l’hanno condotto alla casa Circondariale di Vicenza, dove permane a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.