Lotta alle mafie nel vicentino, Erik Pretto (Lega): grazie alle Forze dell’Ordine e alla Magistratura per l’importante risultato raggiunto

Erik Pretto, deputato vicentino della Lega, membro della Commissione bicamerale Antimafia, presidente IX Comitato
Erik Pretto, deputato vicentino della Lega, membro della Commissione bicamerale Antimafia, presidente IX Comitato

“Si è finalmente chiusa l’inchiesta portata avanti dalla Procura Distrettuale di Venezia, in collaborazione con la Guardia di Finanza e la Questura di Vicenza, che vede implicate nel vicentino per il reato di narcotraffico e spaccio ben 13 persone, accusate di associazione ‘ndranghetista”- così inizia la nota che pubblichiamo del deputato vicentino della Lega Erik Pretto, Presidente del Comitato sui beni sequestrati e confiscati in Commissione Antimafia -.

“Si era infatti costituita – prosegue l’on. Pretto – negli ultimi anni una pericolosa rete criminale che gestiva la vendita di cocaina nel vicentino, dialogando e mantenendo i rapporti con il Sud America. Questo fatto purtroppo è l’ennesima dimostrazione di come la mafia sia ormai entrata e si sia radicata anche nei nostri territori, in maniera silenziosa, dando origine a gravi fenomeni criminali che danneggiano gravemente le nostre comunità e la nostra economia, con il rischio concreto di infiltrazioni malavitose anche nelle Pubbliche Amministrazioni”.

“Per questo – conclude il deputato vicentino della Lega Erik Pretto – ritengo doveroso ringraziare sentitamente tutte le donne e gli uomini delle Forze dell’Ordine e della Magistratura, che ogni giorno si spendono per la lotta concreta alle mafie e alla criminalità organizzata, infondendo così speranza e coraggio a chiunque si batta per la salvaguardia della legalità e della libertà.”