Maltempo Vicenza, aggiornamento: “Allerta rossa”. Bacchiglione non desta al momento preoccupazione

541
maltempo vicenza

Maltempo: è allerta “rossa” a Vicenza, ovvero allarme per criticità idrogeologica in relazione alla rete idrografica secondaria. Allerta “arancione”, cioè di preallarme, per criticità idraulica.

Queste le nuove indicazioni emesse per il Vicentino dal Centro funzionale decentrato della Regione del Veneto sulla base dell’ultimo bollettino meteo di Arpav che almeno fino alle prime ore di martedì 31 ottobre prevede precipitazioni diffuse persistenti anche a carattere di forte rovescio o temporale.

Per fare il punto sulla situazione alla luce del perdurare del maltempo, il Coc, Centro operativo del Comune di Vicenza, si è riunito in forma ristretta nella sede del Comando di polizia locale con le funzioni che fanno capo a protezione civile, polizia locale, servizio Infrastrutture e lavori pubblici, ufficio stampa e Amcps.

Per la giunta hanno partecipato l’assessore alla Protezione civile Matteo Tosetto e l’assessore ai Lavori pubblici Cristiano Spiller. Presente anche il capo di gabinetto Sandro Pupillo.

“Il livello del fiume Bacchiglione – ha dichiarato al termine della riunione l’assessore Tosetto – non desta al momento preoccupazione, ma lo stato di allarme per rischio idrogeologico riferito alla rete idrografica secondaria ci impone di monitorare costantemente la situazione fino a nuove comunicazioni regionali.

Abbiamo verificato le diverse procedure da far scattare in caso di emergenza, sia sul fronte della protezione del territorio, sia per quanto riguarda le comunicazioni da dare alla popolazione. A questo proposito invito i cittadini a tenersi informati fino al termine di questa fase perturbata, consultando il sito del Comune, le nostre pagine istituzionali sui social e seguendo i media locali”.

Oltre all’innalzamento del livello dei fiumi, il perdurare delle precipitazioni potrebbe dar luogo a rigurgiti dei sistemi di smaltimento delle acque piovane e ad allagamenti locali. Il Coc ristretto rimane attivo.