Maurizia Cacciatori a Vicenza presenta il suo libro “Senza Rete”

319

Il libro “Senza Rete” di Maurizia Cacciatori sarà presentato a Vicenza mercoledì 8 febbraio 2023, presso Palazzo Bonin Longare, nell’ambito della rassegna di letteratura sportiva “Lo sport si racconta” di BaldiLibri.

Maurizia Cacciatori ha sempre affrontato la sua vita spinta da un forte desiderio di libertà e da una forza incrollabile. Uscita di casa a sedici anni per inseguire la passione della pallavolo e liberarsi da regole troppo strette, ha collezionato titoli nazionali e internazionali, fino alla nomina come migliore palleggiatrice al mondo, una serie di avventure con le compagne di squadra e ben ventidue traslochi in giro per il mondo.

In carriera ha conquistato 5 scudetti, 5 Coppe nazionali, 3 Supercoppe italiane, 3 Coppe Campioni, 1 Coppa Cev. Inoltre, è stata capitana della Nazionale dove ha totalizzato 228 presenze, vincendo un oro ai Giochi del Mediterraneo (2001), un bronzo e un argento agli Europei del 1999 e del 2001. Con lo stesso spirito ha affrontato i momenti meno felici come l’esclusione dalla Nazionale o una fuga dall’altare a una settimana dal matrimonio.

Oggi Maurizia Cacciatori è madre di due bambini e si è costruita una carriera completamente nuova, opinionista televisiva per Sky Sport per la pallavolo femminile.

Questo libro è il racconto emozionante, coinvolgente e a tratti comico di una donna che ha imparato l’arte più difficile: quella di reinventarsi per ricominciare. Non era banale in campo e non lo è nella scrittura, Maurizia. Non tanto per lo stile, quanto per la rara capacità di coinvolgere, di portare il lettore dentro un mondo che, a dirla tutta, spesso si segue soltanto nelle parentesi delle nazionali.

Un mondo fatto di spogliatoi, di fatica negli allenamenti, di difficoltà per convincere qualcuno a godersi il tuo talento più delle tue gambe o del tuo sedere messo lì in bella mostra da divise che ben poco lasciano all’immaginazione. Ma non soltanto. La Cacciatori ha spiegato due cose, di questo libro: che lo ha scritto in primis per i suoi due figli; e che lo ha scritto di notte, con un bicchiere di Baileys in mano. Sinceramente, stupiva che colei che è stata per anni l’emblema (almeno mediaticamente parlando) della pallavolo italiana per anni e anni, non avesse ancora scritto un libro.

Ma è stata lei stessa ad ammettere di aver sempre rifiutato le richieste che le sono arrivate. In alcuni casi non era il momento, in altri non sapeva che dire. Alla fine ha scelto la via più facile, ma anche più coraggiosa: raccontare tutto. Che ha capito che il suo vero posto nel mondo lo ha trovato solo quando è diventata madre.

Lorenzo Dallari dialoga con l’autrice. Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili. Prenotazione obbligatoria a info@baldilibri.it oppure sms o whatsapp al 3383946998.

——
Fonte: Maurizia Cacciatori a Vicenza presenta il suo libro “Senza Rete” , L’altra Vicenza