Mogol a Vicenza il 28 ottobre alle 16 per ritirare in Basilica Palladiana il Premio Relazionésimo 2023 in occasione dell’incontro “Parole, musica, emozioni”

542
Mogol
Mogol

Il “Fuori Mostra” di Relazionésimo, che fino al 10 dicembre propone a Vicenza in Basilica Palladiana l’esposizione “La proporzione aurea”, si arricchisce di un altro importante appuntamento: sabato 28 ottobre alle 16, nello Spazio Conferenze adiacente alla Mostra, Mogol, il più celebre tra gli autori italiani, sarà protagonista, assieme a Fortunato D’Amico, curatore artistico della CittadellArte – Fondazione Pistoletto, di un incontro aperto al pubblico dal titolo emblematico: “Parole, musica, emozioni”.

L’evento verrà introdotto dalle due fondatrici di Relazionésimo (qui le notizie sul Festival delle Relazioni, ndr), Ombretta Zulian e Ketty Panni, mentre i due protagonisti saranno intervistati dal giornalista Gianmarco Mancassola.

Un’occasione unica per esplorare, con una figura iconica che ha lasciato un’impronta indelebile nella cultura italiana, il potere delle parole, delle relazioni e delle emozioni in un mondo sempre più condizionato dalla comunicazione digitale. La sua capacità di trasmettere emozioni complesse attraverso testi profondamente poetici è un tratto distintivo della sua opera, che ha saputo coniugare profondità artistica e successo popolare. Non mancheranno le incursioni in canzoni e storie che hanno segnato la vita di almeno due generazioni, soprattutto grazie al sodalizio con Lucio Battisti, ma verranno esplorati anche altri momenti salienti della sua carriera.

Nel corso dell’incontro si svolgerà la cerimonia di consegna del “Premio Europeo delle Relazioni 2023”, assegnato a Mogol “Per la sua straordinaria capacità di coniugare parole e musica, creando brani che non solo hanno lasciato un segno indelebile nella storia della musica italiana, ma anche hanno influenzato profondamente la nostra società”.

«Con questo Premio – hanno anticipato Ombretta Zulian e Ketty Panni – s’intende riconoscere l’eccezionale apporto di Mogol nel promuovere un mondo in cui l’arte e l’etica si fondono per guidare il cambiamento positivo. I suoi testi hanno spesso sollecitato la collettività a riflettere sull’importanza di un futuro sostenibile e sulla necessità di costruire relazioni autentiche e rispettose»

Ingresso all’evento con l’acquisto del biglietto alla Mostra per il 28 ottobre ore 16 al link:

https://www.ticketlandia.com/m/relazionesimo-it (posti a sedere limitati). Agevolazioni: ridotto giovani (19-25 anni) 10 euro; ragazzi (fino a 18 anni) e possessori di ViCard 5 euro; persone con disabilità e accompagnatore gratuito.

Mogol, nato a Milano il 17 luglio 1938, è attualmente Consigliere del Ministro della cultura.