Intitolare Palasport di Vicenza a presidente basket rosa Antonio Concato: firma su Change.org, lo chiedono Pellizzaro, Csi ed ex presidente volley

828
Palasport di Vicenza da intitolare al presidente del basket Antonio Concato
Palasport di Vicenza da intitolare al presidente del basket Antonio Concato

Vogliamo rilanciare una petizione (firmala su Change.org), nata dalla proposta da Roberto Pellizzaro dirigente e addetto stampa dell’AS Vicenza per intitolare il palasport vicentino al presidentissimo del basket femminile biancorosso Antonio Concato, petizione che volentieri faccio nostra, sia come direttore di ViPiu.it sia, e di più, come ex presidente della squadra di pallavolo femminile, di cui Pellizzaro per un anno fu anche dirigente (leggi «Scomparso Antonio Concato, “il presidente” dell’ A.S. Vicenza Basket Femminile: al “saluto” di Rucco e Celebron si aggiunge quello di Coviello e di VicenzaPiù»).

La squadra di volley femminile del nostro direttore, allora dg e presidente, conosciuta prima come Biasia Vicenza e poi come Minetti Infoplus Vicenza, fece e vinse non poco (a livello nazionale, europeo e giovanile) ma non ebbe il tempo di provare ad avvicinarsi ai successi di Concato.

Infatti fu, prima, colpita da un “attacco” legale a chi vi scrive, poco dopo la fondazione di questo giornale… scomodo, assalto chiusosi dopo oltre 11 anni di patimenti personali con un’archiviazione nel 2021, di cui nessuno ha scritto dopo i paginoni scandalistici di accuse non provate, e, poi, fu chiusa dopo un solo anno dall’obbligato passaggio di consegne da mani appassionate (la guidai dalla stagione 1994-1995 a quella del 2008-2009) a imprenditori locali abituati a fare i propri calcoli senza amare lo sport e i suoi tifosi.

Conobbi proprio nel palazzetto dello sport di Vicenza Antonio Concato ma scambiai sempre poche parole con lui sia perché molto riservato sia perché intento a “godersi” la parte dello sport che a noi, vecchi presidenti, forse appassiona di più: seguire gli allenamenti e leggere negli sguardi, nelle movenze e nelle parole delle atlete e dei membri dello staff quello che succederà nella prossima partita.

Antonio Concato
Antonio Concato

Francesco Brasco, nostro collega (dirige l’agenzia LineaNews.it) e presidente del CSI Vicenza, lamenta la scarsa attenzione dell’attuale Amministrazione all’iniziativa lanciata proprio al palasport di Vicenza in via Carlo Goldoni alla presenza di Francesco Rucco (foto in copertina) in occasione della presentazione della stagione di A2 del 2020 – 2021 e ci dice  “Noi del CSI ci teniamo alle radici dello sport berico, e Antonio Concato è stato il papà della pallacanestro vicentina. In particolare ha curato la grande stagione del basket femminile portando a vincere le nostre cestiste più volte in Europa! Non possiamo dimenticare questa persona, anche se non è così famosa per il grande pubblico, ma quando parli di Antonio Concato nel mondo del basket italiano tutti sanno chi era“.

Concato – aggiunge Brasco – ci ha insegnato l’impegno quotidiano, la costanza, la caparbietà, l’abnegazione, il sacrificio per giungere al risultato rispettando le regole e i valori umani che noi del CSI decliniamo cristianamente. Al centro di tutto la persona umana, il rispetto per essa“.

Firma qui la petizione lanciata su Change.org dal presidente del Csi il 25 settembre 2022 perché il palasport di Vicenza ricordi il nome e le imprese di Antonio Concato che così recita:

Una petizione per dedicare il palasport di Vicenza (in via Carlo Goldoni)  ad Antonio Concato, indimenticato dirigente sportivo vicentino che ha portato sul tetto d’Europa la pallacanestro femminile berica. Due anni fa la dirigenza di AS Vicenza ha proposto in conferenza stampa all’Amministrazione comunale di intitolare il palasport ad Antonio Concato. Il CSI di Vicenza di cui sono presidente sostiene questa proposta di AS Vicenza e indice la petizione.

BREVE BIOGRAFIA DI ANTONIO CONCATO

Antonio Concato nasce a Vicenza il 23 maggio 1932 e muore nella sua casa di via Pasini 24, sede per moltissimi anni dell’A.S. Vicenza, il 23 settembre del 2018.

Parlare della sua vita è parlare della pallacanestro femminile. Dopo un periodo giovanile trascorso quale allenatore della Lega Nazionale negli anni Cinquanta, fonda nel 1958 la sua creatura: A.S. Vicenza Basket Femminile sponsorizzata da Portorico Caffè. Nel 1962-1963 sale in serie A. 
Dal 1965 al 1969 vince 5 scudetti consecutivi, gli ultimi tre targati Recoaro con in panchina Zigo Vasojevic: Concato diventa GM nel 1967. Dal 1982 al 1988 A.S. Vicenza vince 7 scudetti consecutivi come Zolu, Fiorella e Primigi: allenatori Giuliani Pasini Galli e Aldo Corno. Conquista 5 Coppe Europa e nel 1992 la Coppa Ronchetti. Dopo aver superato tempi durissimi, la società di patron Concato milita comunque in serie A2. 

(Per saperne di più: di Roberto Pellizzaro, “ANTONIO CONCATO. La leggenda del basket femminile. Quando Vicenza trionfava in Italia e in Europa”, SportEditore, Vicenza, 2019)