“Pane e rose”: il primo maggio più di 100 rose sono state consegnate anche a Vicenza e provincia dall’associazione Fornaci Rosse

463

Nella mattinata di martedì primo maggio, più di 100 rose sono state consegnate anche a Vicenza e provincia nell’ambito dell’iniziativa regionale “Pane e rose“. A consegnarle gli attivisti dell’associazione Fornaci Rosse (in copertina la loro foto mentre iniziano il giro di “consegna” delle rose) – fra i promotori dell’iniziativa alivello regionale insieme a Binario 1 (Treviso), Unione degli Universitarie Rete degli Studenti. «Per il secondo anno consecutivo – spiega Stefano Poggi, presidente di Fornaci Rosse –, abbiamo deciso di promuovere questa iniziativa. Purtroppo ad ogni festività si ripete la stessa situazione: migliaia di persone costrette – a volte senza neanche riconoscimento economico – a stare lontane dalle proprie famiglie per lavorare. E dire che tutti gli studi dimostrano quanto le aperture festive non abbiano portato benefici al commercio» (qui la photo gallery).

«Finalmente – continua Poggi – la politica sembra essersi svegliata, e ci auguriamo che questo sia l’ultimo Primo Maggio di lavoro coatto. Speriamo che a quel punto si inizi a rimettere in discussione anche le aperture domenicali: abbiamo bisogno di un’economia che non metta il profitto davanti al diritto al riposo e agli affetti dei lavoratori».

«Quello che più ci ha colpito – conclude Poggi – non è stata tanto la reazione molto positiva, a volte perfino di commozione, dei lavoratori. A colpirci è stata soprattutto la sorpresa per questo piccolo gesto di solidarietà. Purtroppo siamo troppo abituati a pensarci isolati nei nostri problemi quotidiani. Bisogna ricostruire da zero l’idea che senza solidarietà reciproca non c’è progresso. Il nostro Primo Maggio è stato questo: un tentativo di far sentire meno soli i lavoratori costretti a star lontani dalle loro famiglie e dai loro affetti».

A Vicenza sono state consegnate le rose nei seguenti punti vendita: Conad, Dpiù, due Eurospin, due Interspar, Pam, Prix.

Inoltre, rose sono state consegnate nei negozi del centro storico e presso il centro commerciale
Carrefour di Thiene”.