Pneumatici invernali, dal 15 novembre è scattato l’obbligo

184

Cosa sono i pneumatici invernali, come funzionano e quali sono gli obblighi da rispettare per gli automobilisti.

Dal 15 novembre, in tutta l’Italia è entrato in vigore l’obbligo di montare sulla propria macchina i pneumatici invernali o “gomme termiche”. Questa tipologia di pneumatici, offre la possibilità agli automobilisti di guidare in sicurezza anche quando le condizioni atmosferiche sono avverse. 


La Direttiva del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che impone questo obbligo è in vigore dal 16 gennaio 2013. All’interno della direttiva, offre la possibilità all’azienda che gestisce la strada la possibilità di obbligare o meno la presenza di tali dispositivi con la seguente dicitura “prescrivere che i veicoli siano muniti ovvero abbiano a bordo mezzi antisdrucciolevoli o pneumatici invernali idonei alla marcia su neve e su ghiaccio”.

Il periodo di applicazione di tale direttiva è uguale per tutte le regioni dove è applicata, e ha avuto inizio il 15 novembre 2018 e terminerà il 15 aprile 2019. Chi viene trovato a non rispettare tale normativa, può essere sanzionato.

Deroghe per i pneumatici da neve

In tutto il territorio italiano, vige una deroga che permette agli automobilisti di montare i pneumatici da neve fin dal 15 ottobre e la loro disinstallazione non oltre il 15 giugno 2019. Prima o dopo il termine prescritto dalla deroga, i pneumatici invernali possono portare la vettura a non avere una buona tenuta di strada e quindi portare la macchina a diventare un pericolo per chi la guida o la incontra sulla strada.

Quando si decide di acquistare un pneumatico da neve, è bene verificare che questo non presenti un indice di velocità inferiore a Q (questa lettera, indica i pneumatici che possono essere utilizzati in sicurezza ad una velocità non superiore a 160 km/h).

Come funzionano le gomme da neve?

Questi pneumatici, oltre ad essere formati da una mescola più morbida (che anche in caso di temperature bel al di sotto dello zero non congelano il pneumatico), hanno un disegno del battistrada che è studiato per permettere alla neve e al fango di scivolare via più facilmente. Inoltre, grazie a queste loro caratteristiche sono in grado di ridurre lo spazio di frenata e migliorare la tenuta di strada della vettura.

Per identificare questi pneumatici, basta osservare sul suo fianco se è presente un disegno di un fiocco di neve e di una montagna. Questi due simboli, in aggiunta alla presenza della sigla M+S (Mould and Snow, neve e fango in lingua inglese), sono i segni identificativi di questa tipologia di pneumatici.
Questi simboli e sigle, sono la prova che il pneumatico ha superato con successo i test di omologazione prescritti dalla legge per la guida sulla neve.

Acquistare un pneumatico invernale, sia per le vetture private che per i mezzi commerciali, è la soluzione più idonea per chi vuole avere buone performance e allo stesso tempo avere una guida sicura. Come ci confermano gli esperti di Oponeo, uno dei negozi online più forniti di pneumatici per veicoli commerciali e veicoli privati, l’adozione di questa tipologia di gomma è in grado di ridurre al minimo la possibilità di essere coinvolti in un incidente.

In inverno, sono molte le vetture che a causa di un pneumatico non idoneo alla stagione, sono coinvolte in incidenti dovuti alla neve o al fango. Questi fattori, possono anche portare le compagnie assicurative a non corrispondere nessun rimborso in caso di incidente e/o infrazioni del codice della strada.