PostoUnico, a Orgiano tre voci e una chitarra in una dimora storica

343
concerto-aria-orgiano-postounico

Nell’ambito di PostoUnico 2024 è previsto un concerto a Orgiano, mercoledì 17 luglio 2024, alle 21 e 15, nella Villa Fracanzan Piovene. Si tratta di “Arias”, con le cantanti Francesca Corrias, Daniela Spalletta e Cristina Renzetti e del chitarrista Roberto Taufic.

Come nella tradizione di PostoUnico, la serata unirà alla musica un percorso guidato a Villa Fracanzan Piovene. Alle ore 19.30, solo su prenotazione, lo IAT di Lonigo organizza un’esclusiva visita guidata. Al termine del concerto, il pubblico potrà degustare i vini della Cantina Piovene Porto Godi.

I quattro interpreti si nutrono di musiche colte e popolari, antiche e moderne, mescolando i ritmi e le voci di luoghi lontani, mostrandone i tratti distintivi e quelli comuni, universali. “Arias” è un viaggio attraverso i continenti, li esplora e li racconta. E quando i suoni svaniscono nell’aria, rimane l’armonia. Un nuovo progetto musicale, produzione originale di S’ard Festival, dove sul palcoscenico le tre cantanti suonano anche percussioni e flauti, accompagnate da un chitarrista che a sua volta canta, per un viaggio sonoro raffinato ed evocativo, tra passato, presente e futuro.

Roberto Taufic, nato in Honduras con origine palestinese da parte di madre, si trasferisce con la famiglia in Brasile all’età di cinque anni e comincia a suonare professionalmente già a 15 anni. Nel ‘90 si trasferisce in Italia dove continua gli studi e comincia un’intensa attività concertistica. Chitarrista di fama internazionale, si esibisce sia come solista che in svariati gruppi di musica brasiliana e jazz. Nel 2003 pubblica “Real picture”, suo primo lavoro discografico d’autore. Negli anni ha collaborato live o in studio con artisti di varie estrazioni musicali e di diverse provenienze, quali Barbara Casini, Ivan Lins, Guinga, Eduardo Taufic, Maria Pia de Vito, Chico Buarque de Holanda, Rita Marcotulli, Fabrizio Bosso, Fulvio Sigurtà, Bob Mover, Alfredo Paixão, Peo Alfonsi, Jaques Morelenbaum e tanti altri.

Francesca Corrias, è cantante, musicista e compositrice. Ha inciso, come cantante e compositrice il disco Still Chime, a nome dell’arpista Marcella Carboni, edito da Blue Serge, con Yuri Goloubev e Francesco D’Auria. Ha partecipato a numerosi festival e rassegne nazionali e internazionali, tra cui: Open Jazz Festival, Ostrava (CZ), National Jazz Scene – Oslo, Jazz Gallery – Foyles – Londra, Torino Jazz Festival, Voyer Festival, Palma de Mallorca, Umbria Jazz, Nuoro Jazz, Calagonone Jazz, Atina Jazz, Time in Jazz, European Jazz Expo. Negli ultimi anni si è messa in luce con progetti propri (Roundella, Sunflower) e con collaborazioni di prestigio come Gavino Murgia, David Linx, Paolo Fresu, Perico Sambeat, Maria Pia De Vito. Ha all’attivo cinque dischi da leader e numerose collaborazioni discografiche.

Daniela Spalletta è cantante, compositrice, arrangiatrice, autrice, nata in Sicilia, definita “Una voce di seta, dalla notevole agilità ed estensione” dalla celebre rivista americana DownBeat. Una delle principali voci italiane ed europee, che ha definito il suo stile fondendo influenze provenienti principalmente dal Jazz, dalla Musica Classica e dell’Ethno-World Music. Nel 2023 inizia la collaborazione con il trio del pianista Grammy Award Ruslan Sirota. Vanta collaborazioni con importanti musicisti del panorama internazionale. Tra i premi internazionali vinti, il Premio Claudio Abbado, Premio Nazionale delle Arti, e il Tony Scott Jazz Award.  È ospite di numerosi festival e venues internazionali, fra cui IIC Nizza, IIC Toronto, IIC Montreal, IIC Budapest, Time in Jazz, Blue Note Milano, Budapest Jazz Club, Django World Music Festival, Atelier Musicale e Umbria Jazz.

Cristina Renzetti è cantante, autrice, didatta, da anni fa ricerca sul mondo della canzone, la musica d’autore brasiliana e il jazz, contando con collaborazioni nazionali e internazionali. Nel 2017 incide “Dieci lune”, il secondo album da solista interamente in italiano in cui le sue canzoni dialogano con gli arrangiamenti liberi e estemporanei di Enzo Pietropaoli, Federico Casagrande, Alessandro Paternesi e Francesco Ponticelli. Si è esibita in numerosi club e festival in Europa e Brasile come Umbria Jazz, I Suoni delle Dolomiti, Ravenna Jazz, Malta Fringe Jazz Festival, Musifest di Niteroi (RJ-Brasil), Sesc Santana (São Paulo).

Villa Fracanzan Piovene ad Orgiano, è un eccezionale progetto dell’inizio del Settecento, dell’architetto Francesco Muttoni, il quale progettò una villa sui terreni della famiglia Fracanzan. Con le sale delle Colonne, del Biliardo, del Plebiscito, il Salone delle Feste e la famosa cucina, l’edificio è un grande esempio di villa veneta in stile barocco. Nel 1870 i beni dei Fracanzan furono rilevati dagli Orgian e passarono per successione alla famiglia Piovene.

Con la direzione artistica di Alessandro Anderloni, PostoUnico 2024 illumina nove magiche notti di spettacolo, nei comuni di Lonigo, Arzignano, Orgiano, Alonte e Montecchio Maggiore.  

Posto Unico 2024, che riceve il patrocinio della Regione del Veneto, la Provincia di Vicenza e del Comune di Montecchio Maggiore, è promosso da Città di Lonigo, Teatro Comunale di Lonigo, Città di Arzignano, Comune di Orgiano, Comune di Alonte, con il supporto di IAT Lonigo, Pro Loco Lonigo.