Come annunciato il terzo titolo del 75° Ciclo di Spettacoli Classici al Teatro Olimpico, diretto da Giancarlo Marinelli, “Domani nella battaglia pensa a me” è ”Prometeo” dal testo di Eschilo – in prima nazionale – regia e drammaturgia di Gabriele Vacis, con la collaborazione di Roberto Tarasco per la scenofonia e Riccardo Di Gianni per il suono, assistente alla regia Daniel Santantonio, cori a cura di Enrica Rebaudo, protagonisti i giovani attori diplomati alla Scuola del Teatro Stabile di Torino, il gruppo PEM Potenziali Evocati Multimediali, in programma giovedì 29, venerdì 30 settembre e sabato 1 ottobre alle 21.

Purtroppo alcuni problemi hanno obbligatoriamente impedito a tre attori e al fonico responsabile della sonorizzazione della Compagnia PEM di poter essere in scena  al Teatro Olimpico: Gabriele Vacis, regista dello spettacolo, in accordo con la direzione artistica del 75° Ciclo Spettacoli Classici del Teatro Olimpico, non ha voluto deludere il pubblico e presentare comunque – ma in una diversa forma – “Prometeo”, restituendo  il viaggio che ha accompagnato la creazione dello spettacolo. Gli spettatori potranno  immergersi nelle atmosfere della messa in scena guidati dallo stesso Vacis, affiancato da Roberto Tarasco alla scenofonia e dagli attori della Compagnia PEM.

Vacis metterà in gioco sé stesso per raccontare la nascita del ‘suo’ Prometeo. La discussione classica attorno al coro, motore immobile in questa ricerca, verrà raccontata al pubblico nel suo divenire, dinnanzi al frons scenae dell’Olimpico, qui testimone del primordio della civiltà. Gli attori che accompagnano Vacis saranno come impulsi creativi, apparizioni che prendono corpo e voce sul palcoscenico, angeli e testimoni del processo creativo.

Come Prometeo crea l’uomo donandogli la fiamma e il fuoco, Vacis, in un doppio salto mortale, assume su di sé il ruolo della creazione scenica di fronte allo spettatore, in una moltiplicazione di senso che rapisce all’improvviso i nostri sensi.

Gabriele Vacis, regista, drammaturgo e autore, nella sua carriera ha più volte  esplorato i grandi ‘classici’ della letteratura e del teatro. Non è un caso se, fra i tanti riconoscimenti ricevuti, ha vinto anche il Premio Dioniso per l’innovazione della cultura classica attraverso il teatro. Esemplare nel condurre il pubblico al cuore di alcune creazioni teatrali e letterarie, Vacis ci guiderà alle radici del mito mentre gli attori della Compagnia PEM ne interpreteranno passaggi fondamentali. È un’occasione rara per poter entrare nei vortici del processo creativo, nella scrittura scenica e registica, guidati da un Maestro della narrazione.

È confermato l’Incontro a Palazzo Cordellina, sede della Biblioteca Civica Bertoliana, a Vicenza in contrà Riale 12,venerdì 30 settembre alle 18.30 con Gabriele Vacis, a presentare il “suo” Prometeo attraverso William Golding, scrittore britannico, Premio Nobel nel 1983, amato e tradotto da Luigi Meneghello, di cui ricorre quest’anno il centenario della nascita; l’Incontro sarà condotto da Gian Marco Mancassola direttore di TVA Notizie.

La 75a edizione dei Classici al Teatro Olimpico è promossa dal Comune di Vicenza, Assessorato alla Cultura, in collaborazione con la Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza, l’Accademia Olimpica e la Biblioteca Civica Bertoliana; è realizzata con il sostegno della Regione del Veneto, il main partner D-Air Lab, gli sponsor Gruppo AGSM AIM SpA, Banca delle Terre Venete Credito Cooperativo, i sostenitori Burgo Group e Trivellato Mercedes Benz; si avvale delle collaborazioni di Arteven Circuito Regionale Multidisciplinare, del Teatro Quirino di Roma, di Enfi Teatro, del Teatro Ghione di Roma, di Savà Produzioni Creative e Tema Cultura Academy.

Sedi degli spettacoli

Teatro Olimpico e Giardino del Teatro – Stradella del Teatro Olimpico, 8
Villa Lattes – Circoscrizione 6 – Via Thaon di Revel, 39
Basilica Palladiana – Piazza dei Signori
Palazzo Thiene – Contrà S. Gaetano Thiene, 11

Sede degli incontri

Palazzo Cordellina, Biblioteca civica Bertoliana, Contrà Riale, 12 – Vicenza

Informazioni e vendita biglietti

I biglietti sono in vendita online su www.classiciolimpicovicenza.it e alla biglietteria del Teatro Comunale di Vicenza (Viale Mazzini 39 – tel. 0444 324442), appuntamento obbligatorio, per le aperture controllare su www.tcvi.it

Al Teatro Olimpico e nelle altre sedi degli spettacoli la biglietteria sarà aperta un’ora prima dell’inizio degli spettacoli.

I prezzi dei biglietti sono 25 euro (intero), 20 euro (over 65), 18 euro (under 30); per Histoire du Soldat costano invece 28 euro (intero), 24 euro (over 65), 18 euro (under 30).

Per gli spettacoli de La Tragedia Innocente: Romeo e Giulietta 2 ottobre i biglietti costano 15 euro (intero), 12 euro (over 65) e 10 euro (under 20).

Per gli spettacoli della sezione Off: per Filottete dimenticato il biglietto unico costa 15 euro; per Milk Wood il biglietto per spettacolo e aperitivo, compreso nel prezzo, è di 20 euro, mentre per Assassinio nella Cattedrale di Vicenza, Oratorio per Cacciafronte è previsto un biglietto unico a 5 euro.

Per le scuole è previsto un biglietto unico a 10 euro, con prenotazione obbligatoria e verifica della disponibilità dei posti. Sono previsti inoltre biglietti a 7 euro per gli studenti in possesso della Vi – University Card.

——
Fonte: “Prometeo”, in scena all’Olimpico giovedì 29, venerdì 30 settembre e sabato 1 ottobre , Comune di Vicenza

Qui tutti i comunicati ufficiali del Comune di Vicenza