Regular season NBA terminata. “Basket Case News”: tirate le somme sulla stagione

841
Regular Season, Western e Eastern Conference
Regular Season, Western e Eastern Conference

Giunti ormai al termine della regular season di questa stagione NBA 2021/22 si possono finalmente tirare le somme su quella che è stata sicuramente una stagione ricca di colpi di scena e dalla grande competitività, mantenuta quasi fino all’ultima partita disputata. Il tutto con una piccola eccezione, nella Westearn Conference, dove i Phoenix Suns hanno regnato incontrastati per la quasi totalità del campionato, divenendo matematicamente primi già da oltre due settimane prima del termine della regular season.

Nella storia di questa lega l’antagonismo è sempre stato all’ordine del giorno e in molti, esperti e non, hanno da sempre criticato un presunto squilibrio di forza rappresentato dalle squadre presenti nelle due Conference, sostenendo come solo all’interno della Western si svolga una vera e propria gara verso il primo posto. Ma quest’anno, a smentire ogni diceria, è classifica a parlare: se nella metà di ovest ha visto sempre le stesse squadre primeggiare, ad est ha regalato grande spettacolo, con tutte le prime sei squadre ad un distacco minimo di un paio di vittorie l’una dall’altra e dove anche un piccolo inciampo sarebbe costato caro.

Alla fine della regular season quindi, la graduatoria ha visto trionfare inaspettatamente, nella Eastern Conference, i Miami Heat che con 53 vittorie hanno stupito tutti, superando squadre come i Bucks reduci da un titolo e che, comunque, sono arrivati subito dopo, al secondo posto con sole 2 vittorie di distacco. Un risultato davvero insperato, se si pensa che solo un’anno fa la squadra capitana da Jimmy Butler perdeva il primo turno dei Play-off, con quattro sconfitte di fila, proprio contro Milwaukee.

A seguire, al terzo posto troviamo quella che è probabilmente una delle due più grandi rivelazioni in positivo di quest’anno, ovvero i Boston Celtics che, dopo un inizio travagliato, durante il quale viaggiavano in undicesima posizione, sono riusciti a ribaltare ogni pronostico, arrivando a pari vittorie con i Bucks, undici delle quali tutte in serie, grazie ad una prestazione memorabile di Jason Tatum e Jaylen Brown.

Delle squadre a seguire troviamo in ordine i 76ers, i Toronto Raptors, di gran lunga migliorati rispetto al passato e i Chicago Bulls, che, dopo un inizio di stagione da record ed aver primeggiato per oltre metà della regular season, hanno visto i loro migliori giocatori infortunarsi uno ad uno, andando a costargli una discesa in sesta posizione, superando comunque le aspettative create negli anni precedenti, durante i quali non sono neanche riusciti a qualificarsi per i Play-in.

Tra le ultime squadre della Eastern Conference, a potersi contendere un posto ai Play-off nei prossimi giorni, troviamo una delle più amare delusioni del 2022, ossia i Brooklyn Nets che, dati per vincitori ad inizio campionato, sono a malapena riusciti a ritagliarsi un posto come settimi, perdendo anche una delle loro punte di diamante quale James Harden.

Ad ovest invece la situazione è ben diversa con i Suns primi assoluti, seguiti dal vero colpo di scena di questa regular season quali i Memphis Grizzlies che, con un gioco rapido e spettacolare, sono stati condotti da Ja Morant in seconda posizione, superando persino gli Warriors di Curry.

Gli ultimi ad aver infranto le aspettative sono stati i Los Angeles Clippers che, nonostante fossero privi di ambedue le loro stelle, sono comunque riusciti ad affermarsi nel pieno centro della classifica della Weastern Conference, aprendosi un varco verso la conquista del titolo.

Ma anche ad ovest le delusioni non sono mancate, prima fra tutte, restando sempre a Los Angeles, i Lakers che hanno avuto una fra le loro peggiori stagioni di sempre, arrivando undicesimi e quindi non riuscendo neanche a qualificarsi per i Play-in dove, invece, sono riusciti ad arrivare squadre molto meno talentuose come i San Antonio Spurs.

A chiudere la classifica poi troviamo i Trail Blazers di Damian Lillard che, vittima di un grave infortunio costatogli l’intera regular season, non è riuscito a portare la squadra oltre un deludentissimo tredicesimo posto.

In vista dei Play-off, quindi, ci si aspetta molta rivalità e competitività tra le varie squadre, tutte pronte a ribaltare un pronostico già scritto e, nonostante la lancetta punti verso i Suns, franchigie come i Warriors e i 76ers restano uno scoglio molto grande e difficile da sormontare e le sorprese restano dietro l’angolo.


Questo articolo è il frutto della collaborazione tra il giornale Vipiù.it e il Liceo Scientifico, Scienze Applicate, Linguistico e Coreutico “Da Vinci” di Bisceglie (BT) per i Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento (PCTOsotto la guida del prof. Michele Lucivero.   Qui troverai tutti gli articoli delle alunne e degli alunni del Liceo Scientifico, Scienze Applicate, Linguistico e Coreutico “Da Vinci” di Bisceglie (BT).

Qui troverai tutti gli articoli della rubrica Basket Case News.