Run4Hope: in autunno un evento per la consegna delle donazioni all’Ail

Run4hope

Run4Hope Italia Onlus ha promosso il 30 giugno scorso una cena a scopo benefico per celebrare il successo della seconda edizione delle Staffette podistiche Run4Hope Massigen pro AIL. L’evento si è svolto a Vicenza, città in cui è sorto il progetto, nella suggestiva cornice offerta dalla Terrazza della Basilica Palladiana.

Le richieste di partecipazione hanno superato la soglia massima consentita fermando il tutto esaurito a 150 aderenti. Grazie alla generosità dei presenti è stato possibile raccogliere un contributo aggiuntivo di 5.492,92 euro che andrà a sommarsi al monte donazioni dei tantissimi runners e delle molte società sportive che in tutta Italia hanno corso la seconda edizione della Run4Hope. La raccolta fondi è stata incentrata sui progetti di AIL per la lotta contro leucemie, linfomi e mieloma e attualmente ha consentito di raggiungere quota 40.000 euro. I

n attesa della conclusione delle donazioni dei podisti si prevede che l’ammontare finale verrà consegnato ufficialmente ad AIL nel prossimo autunno mediante un evento dedicato.

A rappresentare il Comune di Vicenza sono intervenuti il ViceSindaco Matteo Celebron e l’Assessore alla Cultura Simona Siotto. In rappresentanza del reparto dell’Esercito Italiano COMFOTER di supporto di Verona era presente il tenente colonnello Antonio Capriati. Molto soddisfatto il Presidente di Run4Hope Massimo Giammetta che ha illustrato agli intervenuti la Run4Hope 2022 con le immagini più salienti delle venti staffette regionali che hanno attraversato oltre mille comuni esaltando i luoghi più belli della penisola, compresa piazza San Pietro.

Le staffette podistiche regionali del progetto Run4Hope 2022 Massigen pro AIL sono terminate l’ultima domenica di maggio e si sono svolte in forma sincronica. In ogni angolo del territorio nazionale sport, solidarietà, partecipazione e ricerca scientifica si sono fusi in un evento unico nel suo genere, con lo scopo di contribuire alla ricerca scientifica che AIL promuove per combattere leucemie, linfomi e mieloma. Ail che ha deciso di destinare la generosità dei podisti italiani anche ai progetti promossi a beneficio dei pazienti ucraini affetti da tumori del sangue accolti in Italia che saranno assistiti sul territorio italiano dalle varie sezioni provinciali.

L’iniziativa ha beneficiato del Patrocinio, tra i tanti enti, del CONI, della Fidal, della Fitri, dell’Esercito Italiano, dell’Aeronautica Militare, della Fondazione Lions International, del CSIFIASPAICSAIC, di Unioncamere, di vari Enti di Promozione Sportiva, di molte Regioni, Province e Comuni e ha nel contesto Fidal (Federazione, Comitati Territoriali, Affiliate e Tesserati) il primo bacino di riferimento.

Coinvolti nelle partnership CorrereTDSHassel Comunicazione. Oltre al main sponsor Massigen, il progetto si è realizzato grazie al supporto di LöwengrubeGruppo Cecchin, AIM-AGSM, Banca delle Terre VeneteAutovegaCemes, e Veneto Gas&Power.